[ADOTTATO] ARGO... il canile gli ha portato via tutto

>> mercoledì 2 aprile 2014

ROMA
Argo si è spento, pochi giorni dopo la sua adozione, fra le braccia di chi lo aveva scelto.
Argo un tempo era giovane e bello e rispecchiava tutte le stupende caratteristiche della sua razza. Era un cane forte e fiero, mentre ora è solo l’ombra di se stesso. Le zampe con cui da giovane faceva delle lunghe corse non lo sostengono più e fa fatica a camminare. Argo non ha più nulla. Il canile gli ha potato via tutto lasciando solo freddo e ossa stanche, un ammasso di peli e pelle che cerca ostinatamente di sopravvivere… come se dalla vita aspettasse ancora qualcosa. L’adozione di Argo è urgente,è anziano e malato e cerca disperatamente aiuto. Lo hanno trasferito da poco al canile a vita ed ha urgente bisogno di un'adozione o di uno stallo. Vi prego, non facciamogli finire i suoi giorni in canile: è stato un amico fedele e la moneta con cui l’hanno ripagato è stata l’abbandono e la sofferenza.
Argo è una taglia grande, gli hanno dato 9 anni ma sicuramente è più anziano. Si trova a Roma e verrà affidato sterilizzato, sverminato e chippato a Roma, al Centro e Nord Italia solo a persone affidabili e disponibili a controlli pre e post affido, alla firma del regolare modulo di adozione e a mantenere nel tempo i contatti con le volontarie: www.lacolombina.org.

1 commenti:

Antebar 23 marzo 2015 13:38  

Riporto quanto scritto dalla volontaria Alessandra:

“Ho ancora tanta rabbia per questa anima... ma è giusto che chi ha avuto un pensiero per lui conosca la sua storia. Quello che vi sto scrivendo è passato e risale al 2014.

Dopo varie vicissitudini Argo è stato portato via dal lager in cui era stato trasferito, insieme ai suoi compagni di sventura, nel nuovo canile, una struttura nettamente migliore della prima, e dopo molto tempo era arrivata la sua opportunità... una famiglia lo aveva finalmente scelto.

Purtroppo Argo non ha potuto godere a lungo della sua nuova vita, e dopo pochi giorni dall'arrivo nella sua nuova casa si è spento... dolcemente, al caldo e tra le braccia di una mamma che lo ha accompagnato nel suo ultimo viaggio.

Non ho avuto parole quando me lo hanno detto... e non ne ho ancora oggi. Sono rabbiosa nei confronti di chi abbandona, di chi cela, nasconde e specula su queste anime.

L'unica consolazione è quella che Argo non è morto da solo in un box. Grazie a chi lo ha aiutato e salvato.”


https://www.facebook.com/photo.php?fbid=10200683245672576&set=a.10202076138494026.1073741872.1504060257&type=1&permPage=1

Blogger templates made by AllBlogTools.com

Back to TOP