[ADOTTATO] ULISSE, tradito all'età di 13 anni

>> martedì 31 marzo 2015

URBINO
Adottato!!!
Ulisse è stato tradito dal suo padrone, perché Ulisse un padrone lo aveva, ma lo ha portato in canile alla veneranda età di 13 anni, quando un cane oramai anziano si aspetta di vivere gli ultimi anni della propria vita insieme alla persona che più ama: il suo padrone. Invece no, buttato come una scarpa vecchia e dimenticato. Il povero Ulisse è un meticcetto setter molto buono e tranquillo, calmo e dolce, va d’accordo con tutti! Ha 13 anni ed è di taglia medio piccola. Qualcuno si metta una mano al cuore e lo adotti perché è un cane adorabile che non meritava di certo l’abbandono!

Read more...

GIULIANO, piccolo vecchietto con una vita da nomade

>> lunedì 30 marzo 2015

ROMA
Il veterinario lo ha visitato qualche giorno dopo (l'appello originale è di fine novembre 2014), confermando l'età di 8-9 anni e diagnosticandogli un bel soffio al cuore, per cui servirebbero analisi ed ecocardio. Per verificare le condizioni della zampa, invece, ci vorrebbe una lastra.

Giuliano vive in una roulotte di zingari; non è maltrattato, ma loro ci hanno detto che lo cedono e vogliamo trovare una casa per la sua vecchiaia, anche perché non viene curato né seguito. Avrà almeno 8 anni, zoppica con una zampina posteriore. È un amore, dolce e affettuoso. Ora lo svermineremo, gli metteremo un antiparassitario perché ha delle zecche, povero amore, e gli faremo fare una visita dal veterinario per capire cos'ha alla zampina. Forse è solo artrosi dovuta all'età, ma gli serve una casa e qualcuno che voglia prendersi un po' cura di lui, piccolo, che non chiede altro che carezze. Mi sono avvicinata a lui e si è messo sotto le mie gambe per farsi accarezzare; si è fatto mettere un maglioncino senza dire nulla, dolce e felice di ricevere coccole e attenzioni. C'è qualcuno che può cambiare la sua vita da nomade? C'è qualcuno che vuole fargli conoscere il significato della parola “casa”?
Si trova a Roma. Per informazioni: 339.5783954 - eledinisio@gmail.com.

Read more...

[ADOTTATO] GINETTO, anima dolce

>> domenica 29 marzo 2015

ALESSANDRIA
Adottato!
Dolcissimo Ginetto, non so perché nessuno chiede di te, eppure sei tenerissimo, coccolone, simpaticissimo e nonostante i tuoi 10 anni (approssimativi) hai tanta energia, tanta voglia di giocare, di correre, di divertirti e far divertire... sì, perché tu sei un simpaticone, e sei anche bellissimo! Meriti una bella famiglia, che ti ami, che ti rispetti, che ti faccia vivere felice! Ginetto ha circa 10 anni, pesa 8-9 chili, è vaccinato e microchippato. Adottate Ginetto, vi cambierà la vita!
Si trova ad Alessandria. C'è anche un suo Album su facebook!

Read more...

[ADOTTATO] BEN, portato in canile insieme alla sua compagna

>> sabato 28 marzo 2015

MILANO
Adottato!
Ben è un tenero, dolcissimo breton bianco e marrone di circa 11 anni, di taglia media; è una vera adozione del cuore. Viveva con la sua compagna Dianadora a Vimodrone, relegati in un orto in uno stato di grave abbandono. È un cagnolotto affettuoso e molto docile. Speriamo trovi presto una persona che gli apra il suo cuore, che gli regali finalmente una vita degna d'essere vissuta e lo ami per sempre.
Ben è nato nel 2004 e dal 12 marzo si trova presso il rifugio della Lega Nazionale per la Difesa del Cane di Segrate (MI), in via Redecesio 5/a. Per informazioni: www.legadelcane-mi.it.

Read more...

POLDI e GULLIVER, la crisi li ha mandati in canile dopo 12 anni!

>> venerdì 27 marzo 2015

BOLOGNA
Poldi e Gulliver cercano di farsi forza a vicenda. La loro storia è molto triste perché, dopo 12 anni di vita in casa, il loro proprietario è stato costretto a rinunciarli in canile a causa di un periodo che purtroppo non salva nessuno: la crisi ha fatto sì che non solo perdesse il lavoro, ma anche la sua casa.
Poldi e Gulliver hanno un buon carattere, ma hanno sempre vissuto assieme e certamente non ci sentiamo di separarli. Poldi è un incrocio pastore/spinone, ha un carattere vispo e molto furbo, attento e vivace, il più duro dei due. Gulliver, invece, è un incrocio pastore tedesco dal carattere dolce, quasi timoroso, ma un vero cane-coccola, il cane che fra i due ha il cuore più tenero. La loro taglia grande e la loro età, purtroppo, non giocheranno a loro favore; per loro sarà difficile trovare l'adozione perfetta, ma... i miracoli accadono e siamo certi che là fuori ci sarà qualcuno disposto ad accoglierli entrambi. Sperano sempre che quel bancale freddo e umido si trasformi in divano... che il cemento liscio e scivoloso diventi una bella moquette... ma ancora il loro sogno non si è avverato. Poldi e Gulliver cercano adozione del cuore!
Nati nel 2003 (età presunta), si trovano al canile di Calderara di Reno (BO). Sono adottabili in tutto il nord e centro Italia; no box, no catena. Per informazioni e adozione: Marina 335.7223173 - Rosi 392.8895655 - Valentina 338.1259177 (se non risponde, inviare sms e verrete richiamati) - Elisa 338.7789682 (dalle 15:30 in poi) - Francesca 347.8786985 oppure volo.canilecalderara@libero.it - www.canilecalderaradireno.it. C'è anche un loro Album su Facebook!

Read more...

[ADOTTATO] FRANZ, segugio austriaco di 10 anni, non ce la fa più... liberiamolo!

>> giovedì 26 marzo 2015

PADOVA
Adottato!
Franz è un bellissimo e dolcissimo segugio austriaco, ha 10 anni. Per lui mai nessuna richiesta; non ne può più di stare rinchiuso in un box, continua ad andare avanti e indietro... non lasciamo che finisca i suoi anni in un box di cemento, senza conoscere il vero amore e il profumo dell'erba. È affettuosissimo, buonissimo, anzi strabuono e stradolcissimo. Chiede solo tanto amore, e appunto di non finire il resto dei suoi anni rinchiuso senza affetto. Sogna una vita libera, un bel prato. il calore di una vera famiglia. Franz saprà ricambiare incondizionatamente. Non ve ne pentirete. Grazie moltissime.

Read more...

GIOBBE, anziano cane Corso rimasto senza casa e senza affetto

>> mercoledì 25 marzo 2015

NAPOLI
Giobbe, bellissimo Corso di oltre 11 anni, è rimasto senza casa, senza affetto, senza punti di riferimento. Dall'estate 2012 è solo in un box, dove non può dar libero sfogo alla sua energia e alla sua voglia di vivere. Di giorno in giorno sta diventando sempre più triste.
Giobbe è affettuoso e buono e ha una grande voglia di coccole e di uscire da quel box. È forte, tenace, esuberante, molto dinamico, come tutti i cani della sua razza. Cerca qualcuno disposto a sceglierlo come compagno di vita per sempre; non va d'accordo con i suoi simili, quindi cerchiamo per lui famiglia come figlio unico.
Si trova a Napoli, ma per una seria adozione vi raggiunge in breve tempo in tutto il centro e nord-Italia, previo controllo pre-affido. Per informazioni: Adele 328.8269224 - ramona21887@gmail.com oppure ipelosidiadele.blogspot.it. C'è anche un suo Album su facebook!


Read more...

LEO, 14 anni: i suoi reni stanno cedendo, potrebbe essere il suo ultimo appello!

>> martedì 24 marzo 2015

ROMA
“Ciao, mi presento: io sono Leo, ho 14 anni e sono un simil Akita Inu di taglia media, peso 18 kg. Sono affettuoso e amo moltissimo giocare, la mia specialità è rincorrere e riportare la pallina a chiunque abbia voglia di lanciarmela. Tutte le zie del canile mi chiamano nonno Leo, ma non sanno che in realtà mi sento ancora giovane dentro! Nonostante la mia età e ormai molti anni di canile sulle spalle, ricordo ancora bene quando avevo una casa...”

Bimbo in arrivo, Leo e la sua compagna Lulù finiscono sbattuti nel terrazzo di un appartamento disabitato, trovati dalle forze dell'ordine senza cibo né acqua, tra le loro deiezioni. I vicini dei piani superiori gli lanciavano addosso secchiate d'acqua e candeggina per la puzza e per farli stare zitti, perché il loro abbaio ormai incessante continuava giorno e notte. Provate ad immaginare, dopo dieci anni di vita a casa, come ci si possa sentire nel ritrovarsi prima soli in un terrazzo e poi rinchiusi, senza sapere il perché, in un freddo box di canile... Lulù è stata adottata pochi mesi dopo perché era una cagnolina di taglia piccola e per i cani piccoli, è risaputo, trovare casa è più facile; Leo, invece, è rimasto in canile, solo. Avevamo scelto una nuova compagna per lui, la dolce e anziana Bianchina, che però qualche tempo dopo abbiamo trovato senza vita nel box, con Leo accanto a vegliare il suo corpo, rimasto di nuovo solo con la sua sofferenza... Ora vive con Lola, una simpatica canetta di dieci anni dal carattere molto simile al suo, allegra e giocosa; entrambi si sono molto affezionati l'uno all'altra, si scambiano baci e sguardi d'intesa, si sostengono nella tristezza e nella solitudine che tutti gli anziani di canile sono costretti a vivere. Leo in gabbia si dispera ogni giorno per uscire, trova sollievo solo quando nel recinto di sgambamento le volontarie lo coccolano e giocano con lui,. Quello è l'unico momento in cui si sente davvero speciale. Poi, però, bisogna rientrare in box... lì si nota il repentino mutamento del suo sguardo, da felice a triste e deluso. Per lui sogniamo una famiglia che non guardi la sua l’età come qualcosa di limitante, ma sappia in qualche modo andare oltre le apparenze e abbia voglia di riscattare il suo passato e il suo grande desiderio di essere amato ma soprattutto di amare ancora.
Leo non ti vogliamo ingannare e non ti faremo promesse vane, forse tu morirai qui. Ma non per questo la tua storia resterà ignota e la tua esistenza soltanto una riga scritta che ti identifica su un registro, dove aggiungere la parola “decesso” quando sarà il momento... Leo, vissuto per dieci anni in una casa, altri quattro in canile, tanto dolore nel corpo e nell'anima, qualche dentino in meno e ora la salute che viene a mancare, merita di tornare di nuovo in una casa. Leo merita una famiglia migliore: noi la stiamo cercando da anni, aiutateci anche voi! Sappiamo che nelle notti buie, quando il canile tace, Leo pensa ancora con dolore e nostalgia al suo passato, a quella che fu la sua famiglia, alle compagne che ha perduto. I cani sono fedeli, non sono come noi, non dimenticano così facilmente i compagni di una vita.
Leo ha male alle ossa come gli altri vecchietti; anche se cerca di nasconderlo noi lo sappiamo, perché non ama essere toccato sulla schiena e sulle zampe che, un po' per dolore e un po' per l'angoscia di vivere rinchiuso, si lecca lasciando i tipici segni circolari. È bravo in macchina e al guinzaglio con la pettorina, tanto che la scorsa estate è stato scelto per partecipare alla sfilata dei cani del canile al parco comunale... bello lui, con la zampetta alzata come un modello, così felice di essere al centro di tanta attenzione... È buono con le femmine, no cani maschi, no gatti né bambini. Chippato, vaccinato, sverminato, leishmania negativo, soffre di insufficienza renale per la quale è in terapia con Enalapril e con cibo apposito.

Si trova nel canile di Velletri (RM) ed è adottabile solo al centro-nord Italia previa visita di preaffido. Per informazioni e adozione: Ufficio Adozioni 06.96453459 (lun-ven dalle 10:00 alle 13:00) - Claudia 338.7034771 adozionicanilevelletri@gmail.com - Caterina 333.9726087 (sab-dom dalle 10:00 alle 12:00) - Silvia 339.2208552 (lun-ven dalle 9:00 alle 16:00) canile.velletri.silvia@gmail.com oppure Ufficio Diritti Animali Comune di Velletri 06.96158492. C'è anche un suo Album su facebook!

Read more...

PLACIDO, dopo essere stato salvato rischia il canile a vita

>> lunedì 23 marzo 2015

ROMA
Marzo 2015: Si è formato un gruppo di adottanti a distanza per pagare una pensione a Placido (che comunque cerca casa!) ed evitargli la deportazione: per contribuire al suo mantenimento potete contattare Alessandra, la volontaria che lo segue.

Questa è la storia del cane di nessuno, del cane umiliato, tradito e ucciso mille e più volte da quelli sguardi schifati e da quelle mani che lo scacciavano e promettevano di ucciderlo solo perché era brutto e malato. Solo perché era sangue e pelle e perché la sua la disperazione lo portava a rovistare tra i secchi della spazzatura. Per mesi mi sono seduta a terra vicino a lui, e più volte sono stata ripresa perché non avrei dovuto accostarlo; sporco e malato com'era, rappresentava un pericolo per me e per il bimbo che aspettavo. Quante volte di fronte a questa ignoranza mi sono sentita morire dentro. Disperatamente lo guardavo spegnersi lentamente nell’indifferenza più totale. Ho avuto paura il giorno in cui l'ho trovato debole e sanguinate ai bordi della vigna. Ho chiamato i soccorsi e fortunatamente il canile è intervenuto subito. Gli hanno curato le ferite e la leishmania e lo hanno reso di nuovo forte e bello. Placido non hai mai smesso di essere maestoso. È un bellissimo maremmano di taglia grande, un cane dal carattere nobile e dolce che della vita conosce il dolore. Ha timore delle novità e al primo approccio, ha paura e trattiene il respiro. Non è mai aggressivo, ma con lui ci vuole pazienza. Ci vuole cuore per riuscire ad accettare quello che lo hanno fatto diventare e per iniziare ad amarlo. Per questa povera anima si stanno aprendo le porte del canile a vita. Un lager di 800 cani, un nuovo inferno, un nuovo terrore. Placido non è semplicemente un cane che cerca un adozione perché lui ha bisogno di una vita, la vita che non ha mai avuto. Cerchiamo con urgenza stallo o adozione per questa meraviglia.
Secondo i veterinari, Placido è nato nel 2008. È positivo alla leishmania, ed è una taglia grande. Si trova a Roma e verrà affidato (sverminato, castrato e chippato) a Roma, al centro e nord Italia solo a persone affidabili e disponibili a controlli pre e post affido, alla firma del regolare modulo di adozione e a mantenere nel tempo i contatti con noi volontarie. Per informazioni: Alessandra 329.3427585 - alessandra812004@tiscali.it - Anna Maria (dopo le 17) 340.3537595 - adozionecolombina@libero.it. C'è anche un suo Album su facebook!

Read more...

NONNA VALE, abbandonata all'inferno nel giorno di San Valentino. Dodici anni fa.

>> domenica 22 marzo 2015

LATINA
L'abbiamo chiamata Nonna Vale per l'età (ha 13 anni), ma il suo nome è Valentina: è stata portata in canile esattamente il giorno di San Valentino di dodici anni fa. Il giorno in cui in tutto il mondo si celebra l'amore, i suoi padroni l'hanno portata ancora piccola in un inferno, e l'hanno lasciata lì. Chissà se da allora avranno festeggiato ancora ogni anno San Valentino, come se la loro Valentina non fosse mai esistita, come se non l'avessero abbandonata, nel giorno dell'amore.
Qui in canile la piccola Vale è stata messa in un box di cemento di 3 metri per 4, con dentro altri due cani. All'inizio, quando è arrivata, ci dicono che ha avuto un periodo di depressione, di grande sofferenza. Perché Valentina conosceva la casa e l'amore e non accettava quella prigionia disumana e quella solitudine. E poi si è rassegnata. Per dodici anni non è mai uscita da quel piccolo box di cemento, mai, neanche una volta. Come in un racconto dell'orrore.
In quel canile nessuno andava. I volontari sono entrati due anni fa. Due mesi fa l'abbiamo tolta per la prima volta, ormai anziana, e messa nel piccolo sgambatoio che recentemente il canile ha costruito. E anche se era la prima volta in tutta la sua vita che si trovava fuori, e i suoi occhi erano increduli, felici, lei veniva sempre vicino a noi. Si vede che Valentina ha avuto una famiglia, perché scodinzola, ti fa le feste, ti segue proprio passo passo, ha tutte quelle attenzioni verso le persone di un cane che ha già avuto una casa. E poi, quando siamo usciti dallo sgambatoio e l'abbiamo lasciata lì, lei ha emesso un piccolo lamento, per chiamarci, come per dirci:“Dove andate, mi lasciate sola?” Come se parlasse. Questo è il cane che è stato abbandonato nella solitudine e prigionia più totale nel giorno di San Valentino. Finalmente un essere umano l'ha fatta uscire per una volta dalla sua cella. E forse adesso Nonna Vale nel suo box aspetta, aspetta che ritorniamo a riprenderla, per liberarla.
Già sterilizzata, è diventata un po' sorda e non vede benissimo. È sana, Nonna Vale; chi la adotterà non deve curarla, ma sono amarla e coccolarla, per il tempo che le resterà. Farla dormire in una cuccia morbida, all'asciutto e non nei box, sul cemento gelido e bagnato. E darle buone pappe, che da dodici anni non mangia. E regalarle ancora l'immensa gioia che ha provato quando si è trovata in un recinto e ha potuto posare le sue zampe sulla terra. In una casa, quel poco che potrà vivere felice, anni, mesi o giorni riscatteranno la sua vita. Anche un solo giorno di felicità, per lei sarà tutto. Ma non lasciamo che muoia qui. Portiamola via, all'inizio della primavera, quando tutto rifiorisce e anche questa vecchietta dimenticata, potrà rinascere.
Accettiamo anche uno stallo. Porteremo Nonna Vale dappertutto con una staffetta. Per informazioni e adozione: Tina 345.4931295 - savedog@hotmail.it oppure roberta.pe@tiscali.it.

Read more...

DISCA, trovata in discarica 10 anni fa

>> sabato 21 marzo 2015

URBINO
Disca si trova in canile da 10 anni... 10 lunghi anni. Ha circa 12 anni, e non conosce vita al di fuori del canile. È stata trovata in discarica e per questo si chiama così! Dal momento dell’abbandono è rimasta un po’ timida, ma è tanto tanto buona e sicuramente potrà imparare molto al di fuori della struttura. È una cagnolotta gestibile, basta insegnarle a vivere! È tranquilla, riservata... attende una nuova casetta!
Disca è una simil setterina di media taglia, sterilizzata. Si trova al canile Ca' Lucio di Urbino. Per informazioni e adozione: 339.1197433 (inviate un sms specificando che siete interessati a Disca e sarete richiamati) oppure katia.dog@tiscali.it.

Read more...

SALVO ha chiesto aiuto alle volontarie: ora pensa di essere a casa, ma lo aspetta il canile!

>> venerdì 20 marzo 2015

ROMA
19 marzo 2015: Salvo è in dimissione, mangia con grande appetito e le ferite sulla schiena sono guarite. La settimana prossima entrerà in canile. La cosa più terribile, quella che mi fa venire le lacrime agli occhi mentre scrivo, è che Salvo è convinto di stare a casa. La veterinaria e la sua assistente lo tengono libero in una stanza, al caldo, con la cuccia e le coperte, le pappe buone e tante coccole... Lui, da bravo anziano che mostra riconoscenza verso chi gli tende la mano, si è subito affezionato a loro e quando entrano nella stanza emette dei vocalizzi, come se volesse parlare per esprimere la sua felicità nel vederle! Non sa che nel giro di qualche giorno passerà da tutto questo a una fredda gabbia di cemento, da solo. Loro non lo possono adottare perché come tutte noi, hanno già la loro discreta quantità di “cani catorci”... Per favore, pietà per questo cane: dopo 10 anni di sofferenza, impediamo al destino di continuare ad accanirsi contro di lui! Aiutateci a trovargli famiglia, almeno Salvo non deve conoscere il canile!



4 marzo 2015: “Desidero vivere, con tutto me stesso...
Ho tanto vagato qui intorno nella campagna, per mesi e mesi. Accettavo cibo dalle volontarie, ma solo in luoghi aperti e quando si allontanavano a sufficienza da non farmi sentire in pericolo. Avevo paura di loro, non volevo si avvicinassero, non le conoscevo e temevo che volessero farmi del male... Ma oggi ho deciso di entrare, perché non ce la faccio più, perché sento che le forze mi stanno abbandonando, perché so di avere bisogno di aiuto. Così sono andato da loro, mi sono avvicinato come mai prima d'ora, ho varcato quel cancello da solo; proprio così, sono entrato in canile di mia volontà, come un reo che si costituisce e si consegna alla giustizia, solo che io sono innocente. Mentre tutti qui vorrebbero scappare, io sono entrato con le mie zampe, perché fuori mi aspettava solo la morte.
In questo cortile ho trovato delle ragazze che mi hanno offerto del cibo, crocchette e carne in scatola molto buona. Ho mangiato tutto voracemente perché era tanta la fame che avevo. Una di loro ha diviso con me il suo pezzo di pizza al pomodoro, me l'ha offerto e dopo un po' di tentennamenti io ho accettato... entrambi ridevamo felici per questa piccola conquista e la fiducia mi ha portato a odorare la sua mano arrivando a toccarla con la punta del naso.
Mi hanno chiamato Salvo, poiché questo è il nome adatto a me: stavo morendo lentamente di inedia e ora, seppur lentamente, sto tornando a vivere. Ora sono salvo.
Non ho mai visto il box di un canile dall'interno, perché nelle mie condizioni sono stato immediatamente ricoverato. Vi prego, non me lo fate vedere mai. Ero libero e quei cani che piangevano rinchiusi mi hanno fatto tanta tristezza. Non voglio finire come loro. Vi prego, abbiate pietà di me e aiutatemi a trovare una casa. Non voglio passare quel che resta della mia vita in una misera gabbia.”

Salvo è un meticcio di taglia media di 10 anni. Ha la leishmania e la demodicosi ed è in terapia per entrambe le malattie; gli organi interni non sono stati intaccati e fortunatamente Salvo vivrà ancora per un bel po' di tempo. Durante la prima visita la veterinaria ha riscontrato tracce di disinfettante sulla sua schiena, l'equivalente di una caramella alla menta contro una polmonite. Salvo forse era di qualcuno o forse qualcuno ha tentato di aiutarlo, ma purtroppo in modo veramente blando, considerato che da mesi veniva visto vagare in queste condizioni libero per la campagna. È chippato, ma viste le sue condizioni al momento non può essere vaccinato né sterilizzato.
È adottabile solo al centro-nord Italia previa visita di preaffido. Per informazioni: Ufficio Adozioni 06.96453459 (lun-ven dalle 10:00 alle 13:00) - Claudia 338.7034771 adozionicanilevelletri@gmail.com - Caterina 333.9726087 (sab-dom dalle 10:00 alle 12:00) - Silvia 339.2208552 (lun-ven dalle 9:00 alle 16:00) canile.velletri.silvia@gmail.com oppure Ufficio Diritti Animali Comune di Velletri 06.96158492. C'è anche un suo Album su facebook!

Read more...

[ADOTTATA] ALGA ha scondinzolato forte forte e adesso ha la sua occasione!

>> giovedì 19 marzo 2015

ANCONA 
24 giugno: Alga è tornata a casa!

Alga è stata smarrita a Riccione il 12 giugno nei pressi di viale Ceccarini; dovrebbe avere ancora addosso una pettorina giallo oro, mentre potrebbe non avere più il guinzaglio.
Su facebook c'è un Evento per riportarla a casa.


Adottata! 
Ciao, sono Alga! Sono nata nel 2007 e dopo pochi anni mi sono ritrovata in canile, in uno di quelli che è un po' fuori mano e poco conosciuto però (ndA. il Rifugio del Cane “Colle Altino” di Camerino, MC), in mezzo alle montagne, con dei volontari che si occupano con affetto di noi, ma io sono piccolina e in montagna il box è così freddo... Nessuno sarebbe facilmente venuto a cercarmi lì... così, quando ho saputo che qualcuno veniva a scegliere due cani da portare in un box magico a Osimo, ho scodinzolato forte forte, ho espresso un desiderio e... eccomi qui! Posso farmi vedere da tutti voi e finalmente ho la mia occasione!
Allora mi presento: sono Alga (sì, lo so, è un nome buffissimo ma d'altronde anche io sono un po' buffa), sono di taglia piccola, qualcuno dice nana, ma dicono anche dolcissima e buona buona. Sono un po' timidina, ma mi piace fare vedere la pancina (così prendo più carezze). Mi piacciono tutti: quadrupedi, bipedi, maschi, femmine, e i.... biscotti! Mi piacerebbe conoscere la sensazione di quant'è soffice un divano, ma in fondo quello che vorrei davvero è solo tanto amore e tante coccole che non ho mai avuto prima. Ah, volevo ringraziare tanto la mia madrina, Sara Ambrosini; è anche merito suo se io ora sono qui, perché ha pagato il mese per il Magic Box dove sto, ed è venuta a fare queste belle foto con me che sono timidina!

Alga si trova al canile comunale di Osimo (AN). Su facebook trovate l'evento dedicato a Magic Box!

Read more...

[ADOTTATA] DIANADORA, portata in canile insieme al suo compagno, ora cerca una vita migliore

>> mercoledì 18 marzo 2015

MILANO
Adottata!
Dianadora, povera cagnolotta anziana tipo caccia, viveva con il compagno Ben a Vimodrone, relegata in un orto in uno stato di grave abbandono. Dolcissima e tenera, troverà una persona generosa che le apra il suo cuore e le doni tanto amore e finalmente una vita degna di essere vissuta?
Dianadora è nata nel 2002 e dal 12 marzo si trova presso il rifugio della Lega Nazionale per la Difesa del Cane di Segrate (MI), in via Redecesio 5/a. Per informazioni: www.legadelcane-mi.it.

Read more...

HANTON, meraviglioso breton del 2006

>> martedì 17 marzo 2015

BOLOGNA
Hanton è un bellissimo e affettuosissimo breton di circa 8 anni. Ha passato tutta la sua vita a cacciare, al fianco di un proprietario che lo ha solo sfruttato e mai per lui ha provato affetto, mentre Hanton, per il suo padrone, siamo certi avesse una grande devozione. È affettuoso e molto educato, sta imparando ad andare al guinzaglio e apprende molto velocemente. Adesso più che mai ha bisogno di una famiglia; ora che si dovrebbe riposare e godere la sua pensione si ritrova in canile, in mezzo al chiasso e senza famiglia. Va d'accordo con tutti i cani, è adatto alla vita in casa e con bambini. Considerando il suo passato da cacciatore probabilmente non va d'accordo con i gatti, ma in caso effettueremo socializzazione. Il suo sogno rimane quello di trovare la sua famiglia per sempre.
Hanton è nato nel 2006 (età presunta), è di taglia media e si trova nel canile di Calderara di Reno (BO). È adottabile in tutto il nord e centro Italia; no box, no catena, no cacciatori. Per informazioni e adozione: Marina 335.7223173 - Eleonora 340.1686104 - Valentina 338.1259177 (se non risponde, inviare sms e verrete richiamati) - Elisa 338.7789682 (dalle 15:30 in poi) - Francesca 347.8786985 - volo.canilecalderara@libero.it - www.canilecalderaradireno.it. C'è anche un suo Album su Facebook!

Read more...

NONNO NANNI chiede solo un po' d'affetto

>> lunedì 16 marzo 2015

SIENA
“Eccomi qua, sono Nonno Nanni, ex cucciolo simil segugio, taglia media contenuta. I miei occhi sono tristi perché mi trovo in canile, in un box al freddo. Vorrei una famiglia che mi accolga, una cuccia calda, una pappa buona, magari una persona anziana come me che si sente sola e ha bisogno di affetto. Anche io ho bisogno di affetto, magari ce lo potremmo dare a vicenda e condividere i nostri ultimi anni.”

Nanni ha 10-12 anni, si trova a Siena e verrà dato gratuitamente in adozione a persone disponibili a controlli pre e post affido, vaccinato e microchippato. Per informazioni potete contattare l'Associazione Senese Salute e Tutela degli Animali: 366.5029904 - asstasiena@gmail.com - www.sienadozioni.it - Facebook | ASSTA-Siena.

Read more...

ENEA, occhi tristissimi che toccano il cuore

>> domenica 15 marzo 2015

NAPOLI
Enea è nato nel 2002 ed è di taglia medio grande. Non sappiamo nulla del suo passato; di sicuro è da tanti anni in canile, ma siamo certe che ha assaporato qualche anno in una casa e sa cosa vuol dire essere amato e sa cos'è la libertà... forse non se la ricorda più.
È un vecchietto dolce ed equilibrato, e la tenerezza e la dolcezza dei suoi occhi ci toccano il cuore. Enea ha 13 anni, la maggior parte dei quali passati in uno squallido e misero box di canile. Le sue risorse sono sempre meno; come noi esseri umani, anche i cani anziani hanno più bisogno di calore, di attenzioni, di pappe calde. È tranquillo, forse è ancora bello. Lui si fa fare tutto, è un cane molto dolce. Nei suoi occhi leggiamo la sofferenza e la tristezza dell'abbandono, di chi non aspetta più nulla se non di spegnersi una notte nel freddo, forse nella notte più fredda. Questo fa l'uomo: prende un cane, gli ruba tutta la sua vita e poi lo rinchiude solo e vecchio in un box, ad aspettare di morire, ma vi sono altri uomini che questi cani li salvano, che regalano loro ancora una vita.
Vi preghiamo di salvare Enea. Lo vediamo sofferente, molto triste, e dopo anni inizia ad accusare la vita di canile, come se fosse arrivato alla fine, come se si stesse lasciando andare. Fatelo vivere di nuovo: sarà felice di ritrovare insieme a voi la libertà, di sentire il suo nome pronunciato con dolcezza, come se a qualcuno importasse ancora qualcosa di lui. Quella vita, che ogni notte forse sogna, è lunico filo di memoria che ancora lo tiene in vita. Salviamo Enea.

Si trova a Napoli, ma per una bella adozione può raggiungervi in tutto il centro e nord-Italia con controlli pre e post-affido e firma del modulo di adozione. Per informazioni: Adele 328.8269224 - ramona21887@gmail.com oppure ipelosidiadele.blogspot.it. C'è anche un suo Album su facebook!

Read more...

[NON C'È PIÙ] PUPI... ora che ha 15 anni non la vogliono più

>> sabato 14 marzo 2015

ROMA
Pupi non c'è più.
Questa cagnolina con gli occhietti smarriti è Pupi, una nonnina di ben 15 anni, mollata dai proprietari perché ormai era diventata troppo anziana! Quando siamo venute a sapere questa orribile storia, ci siamo precipitate a “ritirare l'usato” e abbiamo trovato una piccolina, sì un po' acciaccata e magrolina, ma ancora sana e assolutamente indipendente. Tralasciando ogni commento, che sarebbe comunque irripetibile, nei confronti dei disumani proprietari, non ce la siamo proprio sentite di condannare questa vecchina a morire da sola in un canile. Così oggi Pupi è al sicuro in rifugio, ma naturalmente vorremmo darle una casa dove trascorrere l'ultimo periodo della sua vita. Pupi è una nonnina tranquilla e buonissima, è una taglia medio-piccola e ha solo bisogno di un posticino comodo, di qualche passeggiata e tante coccole! Si merita davvero un po' di serenità!
Pupi si trova a Roma, ma si affida chippata e vaccinata al centro nord solo a persone affidabili, con controlli pre e post-affido, regolare adozione e disponibilità a restare in contatto con noi nel tempo. Per informazioni: untesorodicane.blogspot.it.

Read more...

KLAUSS, ipovedente: 12 anni da randagio in cui non ha mai avuto nulla

>> venerdì 13 marzo 2015

BARI
Questo è Klauss, dodici anni, tutta una vita da randagio fatta di fame, freddo e stenti. Adesso è ipovedente e un po' sordo, ma si muove benissimo lo stesso. È dolcissimo come solo i cani anziani sanno essere; quando lo chiami arriva piano scodinzolando e quando lo accarezzi schiaccia il suo musone contro la tua mano, come se volesse prolungare all'infinito quel contatto che tanto gli è mancato nella sua povera vita.
Klauss è con noi da dicembre, ma cerchiamo per lui un'adozione del cuore perché pensiamo che abbia diritto a una fetta di vita in famiglia almeno per i suoi ultimi anni. È tranquillissimo, quasi non ti accorgi di averlo. Si trova in provincia di Bari, ma possiamo portarlo in tutta Italia per una buona adozione. Spero tanto di trovare una bellissima famiglia che lo accolga. Grazie.
Per informazioni: Olga 340.3724869 - olga.soragna@email.it.

Read more...

IGOR [ADOTTATO], ZEUS [NON C'È PIÙ]: adottati a 15 anni, rientrano in canile dopo due giorni

>> giovedì 12 marzo 2015

FROSINONE 
(ex ROMA)
Igor adottato a Varese!!! 

10 marzo 2016 - Nuovo appello per salvare Igor, dopo la morte di Zeus: 

Igor... sì, questa volta l'appello è solo per te, dolce Igor, perché il tuo compagno di vita, Zeus, ieri ti ha lasciato solo. Compagno di vita... ma quale vita? Si può chiamare vita quella passata in canile? Adottati per 48 ore, illusi e riportati in quella scatola di cemento? Abbiamo tutti ancora negli occhi la tua delusione, Zeus, che guardavi indietro come a dire: «Ma è vero? Davvero devo ritornare lì dentro? Perché?» Abbiamo impresso nella mente lo sgomento, il passo lento della volontaria che fra le lacrime richiude quella porta. Poi... qualche mese di libertà, ma Zeus era un guerriero che stava deponendo le armi... arreso... e ieri ha deciso di lasciarsi andare. Adesso lui è su una stella che ci guarda, che accompagna quello che è rimasto della vita del suo compagno Igor. Zeus è un angelo che veglia su di lui, un angelo che ci chiede di aiutare il suo compagno di sempre, il suo punto di riferimento, il suo amico di vita. Lui non può farlo, ma noi sì. Noi possiamo e vogliamo che Igor non si arrenda, che i suoi ultimi battiti siano rivolti a chi lo accoglierà con amore nella propria vita e casa, a chi gli regalerà le ultime carezze. Aiutaci, Zeus, apri il cuore di chi legge questo appello... tu hai la chiave per farlo.

Igor ha quasi 17 anni... è sano, ed è solo, dopo 17 anni di vita condivisa con il suo unico amico, Zeus. Attualmente si trova nel Lazio, ma può ancora viaggiare, non ha problemi e può raggiungerti ovunque. Vuoi? Te lo chiediamo per favore...vuoi? Lascia un messaggio al 392.3968161. Fallo prima che sia troppo tardi anche per lui... regalagli qualche attimo di vita con te e Igor la porterà via con sé quando raggiungerà il suo amato amico...




Adottati a 15 anni, rientrano dopo 48 ore: Igor e Zeus, la morte nei loro sguardi disperati...

11 marzo 2015 (ogni giorno potrebbe essere l'ultimo) - Igor e Zeus, i primi quattro anni della loro vita passati chissà dove, più undici anni di canile, finalmente dopo tanta attesa una casa nella quale morire in pace... e dopo 48 ore di nuovo in canile.

Un miracolo, questo sembrava. Ci contattano inizialmente per Zeus, ma quando raccontiamo del suo compagno storico Igor, decidono di adottarli entrambi per non separarli. Visita di preaffido della durata di due ore effettuata da volontaria esperta (o rompicoglioni, come ci chiama certa gente) andata alla grande; dopo mille menate, domande e raccomandazioni di ogni genere, loro sembrano la famiglia del "Mulino Bianco". I cani sono pronti per partire e addirittura per non fargli passare un altro giorno in gabbia, invece di aspettare la staffetta, gli adottanti decidono di mettersi in macchina e venire loro stessi da fuori regione per prenderli e portarli a casa. Il giorno della partenza felicità estrema per tutti, al settimo cielo, Igor e Zeus che salutano dispensando baci alle volontarie con le lacrime agli occhi per la commozione, poi nel bagagliaio della macchina si abbracciano tra loro, hanno capito che resteranno insieme...

Dopo 48 ore la tragedia: Igor fa la pipì in casa e all'improvviso la suocera non li vuole più, addirittura arriva a picchiarli. Vengono sbattuti fuori in giardino, ma Igor abbaia di continuo perché, dopo aver passato una notte in casa con quella che si presupponeva fosse la sua famiglia, è disperato, non capisce cosa succede. Un cane che abbaia e piscia, incredibile! Cosa ci sentiremo dire la prossima volta, che i gatti miagolano e graffiano i divani??? Prima di raccogliere tutte le informazioni e comprendere realmente la gravità della situazione, proviamo a capire insieme all'adottante se si può rimediare in qualche modo a questa situazione disastrosa, ma pare non ci sia soluzione, ogni cosa è infattibile e ogni porta risulta chiusa. Quindi, quando le viene sbattuto in faccia che potevano pensarci prima e che questi cani adesso ci muoiono in canile, ma sul serio ci muoiono, lei scoppia a piangere balbettando dei confusi “non pensavo... non credevo...”

Non pensavo. Il 99% dei rientri in canile avviene perché la gente non pensa. La mattina, oltre al cellulare, accendete pure il cervello. E valutate l'ipotesi di comprarvi un peluche invece di adottare un cane dal canile e rovinargli ancor più la vita facendolo rientrare.

Poi ci chiede l'iban per farci una donazione... non le abbiamo nemmeno risposto. Ai cani del canile di Velletri non servono i soldi di gente che ha rimandato indietro a morire due anziani compagni di sventura, che avevano visto la luce per la prima volta nella loro miserabile vita. Preferiamo comprare due ossi di bufala in meno o fare colletta tra di noi, ma conservando la dignità di persone decenti, perché non si ributtano in canile due cani di 15 anni e poi ci si lava la coscienza con una donazione, non funziona così. Igor e Zeus non sanno cosa sono i soldi, sanno solo che prima erano a casa e ora sono di nuovo in gabbia, non gliene frega una minchia della donazione!

Poco fa Igor e Zeus sono stati riportati in canile, l'adottante mentre andava via ci ha detto: “Pensavamo fossero più piccoli...”; il coraggio suo ci voleva per dire una cosa simile visto che sono venuti loro stessi a prendere i cani e li hanno visti di persona. Quando la macchina è partita, loro due sono rimasti dietro al cancello a guardare... dopo un po' Igor è andato via e Zeus l'ha seguito con la sua andatura stanca. Riportarli in gabbia è stato uno strazio, Zeus si fermava ogni mezzo metro, non voleva camminare. Vederlo così ci ha spezzato il cuore. Igor si è rifugiato nella zona notte del box e da li non è più uscito.

Basta guardare i loro occhi nelle foto per capire quello che stanno vivendo questi due cani... Prima dell'adozione: la vita in canile non era bella, ma non conoscevano o non ricordavano la gioia di avere una famiglia. Il giorno dell'adozione: avevano capito che stavano andando via, il sorriso a 32 denti... Il giorno del rientro: la disperazione senza fine dipinta sui loro musetti anziani...

Ce ne siamo andate dal canile con il groppo in gola, lasciando Igor e Zeus a passare la prima di tante notti di nuovo in gabbia, con la loro angoscia.

Ci rifiutiamo di scrivere un altro appello, l'ennesimo appello strappalacrime per questi due cani, perché le lacrime non le abbiamo più nemmeno noi; più di una persona questa nottata se l'è fatta in bianco, con il pensiero di Igor e Zeus che sarebbero rientrati in canile l'indomani e la certezza di non essere in grado, nessuna di noi, di affrontare la situazione dal punto di vista emotivo.

Perciò, visto che i fatti sono riportati qui sopra e tutti sanno cos'è capitato a questi due disgraziati, di loro scriveremo solo questo: Igor e Zeus sono due cani meravigliosi, di una dolcezza disarmante... bravi in macchina e al guinzaglio, al punto da essere tra i 20 cani scelti la scorsa estate per partecipare alla sfilata canina in città, loro erano due veri e propri modelli! Ciascuna di noi se non avesse già una marea di animali a casa, li adotterebbe subito! E tanto basta, questo è il loro appello.

Zeus, simil pitbull, 23 kg, soffre di artrosi, in cura con il Trocoxil; Igor, simil border collie, 28 kg; compatibili con altri cani; leishmania negativi. Entrambi 15 anni, entrambi taglia media, entrambi in canile da 11 anni, insieme da sempre.

Non pretendiamo di trovare una famiglia che li adotti entrambi, sarebbe davvero chiedere troppo. Chiediamo che almeno uno dei due sia salvato dalla morte in gabbia. Per chi pensa sia un peccato separarli: no, se almeno uno dei due può essere felice per l'ultimo periodo della sua triste vita. Per chi pensa che il cane anziano non si affeziona: le persone anziane si affezionano? Dalle foto fatte con le volontarie (persone che ciascun cane vede per 15 minuti al giorno) sembrano affettuosi o indifferenti? I cani anziani adottati dal canile, se potessero scegliere, si farebbero trucidare al posto del proprietario. E non c'è altro da aggiungere.

Finiscono le parole, resta solo la tristezza.

Non vogliamo trovarli morti in un box. Non fatelo per noi, fatelo per loro: aiutateci a trovargli una famiglia degna di questo nome. Grazie.

Si trovano nel canile di Velletri (RM) e sono adottabili solo al centro-nord Italia previa visita di preaffido. C'è anche un loro Album su facebook.

Read more...

[ADOTTATO] PACO, 6/7 chili di paura e occhioni tanto dolci

>> mercoledì 11 marzo 2015

URBINO 
Adottato!  
Ecco a voi il piccolo Paco, dagli occhioni dolci! Paco ha circa 10 anni e vive in canile da tempo. Fa parte del gruppetto dei timidi/paurosi, un insieme di quattro cagnetti tutti spaventati; una di queste (Luna) è però riuscita a trovare casa, e nonostante la sua timidezza e cecità, ora si è integrata benissimo! Restano Paco e fratelli (Yuri e Spider), e per loro serve una adozione consapevole, seria, da parte di persone in grado di capire un cane timido. Serve sicuramente un giardinetto e tanto amore. Paco è buonissimo... ma fifone. Pesa circa 6/7 kg.

Read more...

ZONZO, nonnino del 2000, ha perso la sua compagna... aiutiamo almeno lui!

>> martedì 10 marzo 2015

NOVARA
Zonzo viene da un bruttissimo canile del Nord ed è arrivato a Novara nel marzo 2010. Anzianissimo e molto impaurito, si è legato subito alla sua compagna di box, Puffina, una vecchietta timida e dolce come lui. Così piccoli di taglia (sui 9 chili) avrebbero potuto condurre un'esistenza serena in famiglia, e invece non hanno mai avuto nulla dalla vita. La fortuna è cieca, benedice e maledice chi vuole, senza un perché: la dea bendata ha preferito altri a loro, e Puffina e Zonzo sono stati puniti con una vita fatta di niente pur non avendo avuto nessuna colpa. E ora Puffina se n'è andata per sempre, lasciando Zonzo da solo. Almeno lui merita di trovare al più presto una casetta, un padrone amorevole e tranquillo, e una cuccia calda in cui riposare. Zonzo è nato nel 2000, è vaccinato e microchippato, sa andare al guinzaglio. Non c'è altro da dire…
Per informazioni e adozione: novara@enpa.org - 0321.458149 (lasciate un messaggio in segreteria e sarete richiamati) - www.enpanovara.com oppure Marco 338.3016137 (dalle 19 alle 21).

Read more...

LUCKY, dalmata di 11 anni che ha perso tutto

>> lunedì 9 marzo 2015

MONZA
Lucky, il suo nome purtroppo non gli ha portato fortuna: a causa di gravissimi problemi, la sua famiglia ha dovuto a malincuore rinunciare a lui. Lucky è bello, un po' su con l'età, ma ancora nel pieno delle forze e con tanta voglia di giocare e di ricevere coccole. Già abituato alla vita in casa, si trova in canile dal mese di gennaio e per lui non c'è stata nessuna richiesta; comincia a essere insofferente e a non godersi neanche la passeggiata giornaliera, ha bisogno di una nuova famiglia.
Lucky è un dalmata maschio di 11 anni. Per informazioni: Antonella 388.8754311 - anto.anto.dog@gmail.com. C'è anche un suo Album su facebook!

Read more...

[ADOTTATO] LEONARD, incrocio schnauzer-yorkshire di 10 anni

>> domenica 8 marzo 2015

MILANO
Adottato!
Leonard ha 10 anni ed è un bellissimo schnauzer nero argento incrociato con uno yorkshire. È un miscuglio di razze unico e il suo mantello è stupendo: il pelo è lungo, setoso e soffice e i colori vanno dal nero, all'argento, all'oro, creando a seconda della luce mille sfumature diverse. Ha due occhi dolcissimi e intensi che ti leggono dentro. Dopo una vita difficile passata con un anziano padrone in Sicilia, alla morte di quest'ultimo è stato mandato a una volontaria del Nord perché aveva bisogno di essere sterilizzato e il canile non era il posto giusto per uno scricciolino così.
Leonard sta benissimo, è stato operato e sterilizzato; aveva la prostata ingrossata e gli è stato rimosso un piccolo nodulo perianale, ma la risonanza e la tac hanno dimostrato che è tutto a posto, non ci sono metastasi. Dagli esami del sangue si evidenzia che è entrato in contatto con la leishmania. Significa che ha bisogno di fare dei controlli due volte l'anno (emocromo, biochimico ed elettroforesi più titolazione leishmania) solo per monitorare il suo stato di salute. Al momento non necessita di cure, potrebbe semplicemente essere entrato in contatto e non ammalarsi mai, come potrebbe, un giorno, dover fare dei cicli di cure. Questo non si può sapere. Non è nulla di grave, Leonard sta benissimo: è attivo e giocherellone, affettuosissimo e tanto coccolone. Ha bisogno di amore e buon cibo e due controlli dal veterinario annuali. Nulla di diverso da quello che tutti i cani dovrebbero fare, ma a causa di questo problema non ci sono per lui serie richieste di adozione.
È molto dolce e molto intelligente. Educato in casa, bravo al guinzaglio, adora andare in macchina. È vivace e gli piace moltissimo camminare e correre libero nei boschi e nei prati. È importante che chi lo adotta non abbia gatti né cani maschi. Leonard preferisce essere l'unico animale di casa, ma accetta molto volentieri la compagnia di femmine di piccola taglia; con i maschietti bisogna farli conoscere e valutare caso per caso, perché lui va un po' a simpatie. Urla e grida lo spaventano molto, per cui no bambini piccoli. Cerchiamo qualcuno che lo lasci da solo poco, che sia una persona dolce e sensibile e che cerchi un piccolo con cui creare un legame profondo, perché Leonard vive per l'uomo.
Si trova a Milano ed è adottabile nel nord e nel centro Italia. L'associazione che segue il suo caso farà controlli pre e post affido e farà firmare il modulo di adozione. È stato aperto anche un Evento su facebook!

Read more...

[ADOTTATO] BECK'S, abbandonato in canile nel momento del bisogno, col cuore malato!

>> sabato 7 marzo 2015

BOLOGNA
Adottato! 
Non sappiamo cosa ci sia esattamente scritto nel passato di Beck's, ma vogliamo comunque provare a raccontarvi la storia di un cane che, come tanti, è stato abbandonato in canile nel momento del bisogno.
Beck's ha circa 11 anni, è un incrocio breton/setter dallo sguardo malinconico e triste. Purtroppo ha un importante soffio al cuore, per cui a breve gli verrà fatta un'ecocardio; ciò che è certo è che Beck's deve stare il più possibile tranquillo, senza fare sforzi o lunghe camminate. Oltretutto, il piccolino non digerisce bene i croccantini di normale mantenimento, e chi lo adotterà dovrà seguire una rigida dieta di croccantini Gastrointestinal. Vorremmo vedere i suoi occhi sorridere, vorremmo vedere nel suo futuro una casa piena di amore e affetto, vorremmo trovare per lui la situazione perfetta, quella che ogni cane potrebbe desiderare: in generale, si definisce con la semplice parola “famiglia”. Beck's non ha bisogno di grandi cose, si adeguerebbe tranquillamente a vivere in appartamento (purché vi sia l'ascensore); gli basta un bel cuscinone su cui potersi addormentare e fare bei sogni e nanne rilassanti. È adatto alla vita in famiglia e assieme ad altri animali. Ora solo tu puoi cambiare il suo destino di cane invisibile. Ha bisogno di te, e del tuo calore.
Beck's è nato nel 2004 (età presunta), è di taglia media e si trova nel canile di Calderara di Reno (BO). È adottabile in tutto il nord e centro Italia; no box, no catena, no cacciatori. Per informazioni: www.canilecalderaradireno.it.

Read more...

AROON, pit bull di 9 anni: uscirà mai da quel canile privato?

>> venerdì 6 marzo 2015

EMILIA
Lui è Aroon, un meraviglioso pit bull di 9 anni. È bello e buono, ma purtroppo vive nella gabbia di un canile privato a zero visibilità; è un cane di un comune romano spedito in Emilia. Cerca adozione urgente!
Aroon è adottabile da Roma in su. Per informazioni e adozione: 338.1195174 - valeria.clav@gmail.com.

Read more...

MOSÈ, un dolcissimo tesoro: non lasciamolo in canile a piangere

>> giovedì 5 marzo 2015

NAPOLI
Mosè è un cagnolone di taglia grande di 11 anni, dall'aspetto mite. È davvero molto bello: il pelo è raso, il muso tenerissimo e gli occhi hanno un'espressione così dolce da essere struggente. È entrato in canile giovane, quando aveva solo tre anni, ma allora i volontari non c'erano, i cani non uscivano dai box e questo piccolo tesoro è cresciuto lì, non visto, e lì è diventato anziano. Solo da pochi anni i cani hanno cominciato a uscire ogni tanto in passeggiata, ma anche così non possono uscire spesso; i cani sono molti, e Mosè trascorre le sue giornate sempre chiuso dentro il box dove ha vissuto.
Questo cagnolone è dolcissimo, di una bontà immensa. È tenero, un coccolone, e quando qualcuno entra nel suo box, anche solo per pulire, lui si mette sdraiato a pancia all'aria in attesa delle coccole, che spesso neppure arrivano. Ma lui ogni volta fa così, nella speranza sempre di prendere anche solo una carezza.
Mosè sembra davvero un cane di casa, per la sua dolcezza, umanità e tenerezza. Starebbe benissimo in giardino... una cesta e una cuccia per lui sarebbero sufficienti. È solo un piccolo tesoro, non lasciamolo in canile a piangere. Ha trascorso lì nove anni, aiutiamolo: diciamogli che l'amore che lui ha cercato di dare in tutti questi anni finalmente sarà ricambiato.

Mosè si trova a Napoli, ma per una buona adozione può raggiungervi in tutto il centro e nord-Italia con controlli pre e post-affido e firma del modulo di adozione. Per informazioni: Adele 328.8269224 - ramona21887@gmail.com oppure ipelosidiadele.blogspot.it. C'è anche un suo Album su facebook!

Read more...

[NON C'È PIÙ] CIAK, la sua famiglia lo ha lasciato dopo dieci anni

>> mercoledì 4 marzo 2015

MILANO
Il povero Ciak non c'è più.
19 agosto: Basta guardare le ultime foto di Ciak per vedere la grande differenza con la prima: anche se tristissimo e avvilito, nella prima conservava la sua fierezza, mentre oggi è solo l'ombra di sé stesso. Sopravvissuto di recente a una torsione di stomaco, il nostro Ciak ha una brutta insufficienza renale che lo sta consumando; l'unica cura per lui è il cibo specifico e l'amore. Facciamo questo appello accorato nella speranza che un'anima generosa e sensibile lo prenda con sé per fargli dimenticare l'abbandono e farlo sentire ancora amato e curato. Non sappiamo cosa il destino abbia deciso per lui, ma possiamo fare in modo che la sua vita sia ancora degna di essere vissuta.



Ciak è un tenero pastore tedesco che ha visto crollare tutta la sua vita in un attimo: oggi, dopo dieci anni, è stato portato in canile. Questa notte sarà solo e tristissimo; la sua famiglia l'ha lasciato per sempre. Ciak è molto buono, è anziano, non merita di finire i suoi giorni chiuso in un box; la sua è una vera adozione del cuore. Speriamo che ci sia presto una persona generosa che gli apra il suo cuore e lo porti a casa con sé per sempre.
Ciak è nato nel 2003 e si trova al rifugio della Lega Nazionale per la Difesa del Cane di Segrate (MI), in via Redecesio 5/a. Per informazioni: www.legadelcane-mi.it.

Read more...

[NON C'È PIÙ] BERTA, breton anziana, non ce la fa più!

>> martedì 3 marzo 2015


VITERBO (ex Monza) - Berta è volata via il 15 dicembre 2015. Era stata presa in custodia dall'ass.ne Aiutiamofido.
Berta è una breton anziana di oltre 13 anni, molti passati in canile. Nonostante l'età, è allegra e giocherellona, ha voglia di correre e camminare. Ha un piccolo soffio al cuore, controllato con un farmaco. È una dolcissima cagnolina che merita una famiglia. Aiutatemi ad aiutarla. Grazie.

Read more...

[NON C'È PIÙ] ZEUS, 15 anni, in canile dal 2004: il suo tempo sta per scadere, dobbiamo aiutarlo!

>> lunedì 2 marzo 2015

ROMA
9 marzo 2016: Zeus è morto. Salviamo almeno Igor...
11 marzo 2015: nuovo appello urgente QUI!

Dolce Zeus, a volte chiudo gli occhi e provo a immaginare la tua vita prima che il tuo amaro destino fosse quello di finire rinchiuso in un freddo box del canile. Ti vedo correre felice in un prato, libero, ti vedo giocare con quello che tu pensavi fosse il tuo migliore amico e poi tutto a un tratto ti vedo, solo e abbandonato, vagare senza meta alla ricerca di chissà chi o di chissà cosa, ti vedo affamato e triste. Poi arriva il momento in cui, dopo tanto tempo, qualcuno si avvicina a te, tu dolce e buono come sei ti affidi a lui nella speranza di aver ritrovato un amico che ti sappia amare, ma invece è proprio quello il momento più brutto: finirai in canile e lì passerai il resto della tua vita, sognando quello che forse avevi e non avrai mai più.
Io però ci voglio credere. Non posso pensare che tu, dopo undici lunghissimi anni, debba morire solo senza aver conosciuto l'amore vero. So che potresti essere, nonostante l’età e la tua brutta esperienza, il migliore amico dell’uomo; lo so perché dopo undici anni di reclusione e di indifferenza ancora cerchi coccole e tenerezze, quando siamo vicino a te e ci guardi con gli occhi di un innamorato. Zeus, ormai non sei più un bel giovanotto e il tuo passo lento e dolente mi ricorda che forse non riuscirai mai a trovare qualcuno che scelga te al posto di un cane giovane e scattante, ma, come ti ho già promesso, finché tu ci sarai io ci proverò! Avevi solo quattro anni quando ti hanno rinchiuso; ormai, con undici anni di canile sulle spalle, hai perso la speranza di tornare un giorno libero... nel tuo sguardo c'è solo tristezza e rassegnazione. Chi non ha mai adottato un vecchietto di canile non può capire cosa significa vedere un sorriso che riaffiora dopo anni, l'emozione e l'importanza, la consapevolezza di aver regalato quel sorriso su un muso imbiancato che rinasce di nuovo... Troveremo la famiglia giusta per te, so che esiste qualcuno con un cuore davvero grande quanto il tuo, e finalmente stavolta aprirò gli occhi per guardarti andare via felice, verso una nuova vita.

Zeus, 15 anni, è un meticcio simil pit bull di taglia media (pesa 23 kg). È chippato, vaccinato, sverminato, sterilizzato, e negativo alla leishmania. Buono con le femmine, convive con Igor, il suo compagno storico, con il quale ha condiviso tutti questi anni di canile e con Shila, un'altra anzianotta come loro; non è compatibile coi gatti. Bravo al guinzaglio con la pettorina, l'estate scorsa ha partecipato anche alla sfilata canina dei cani del canile tenutasi in città ed è stato bravissimo. A causa della vecchiaia e dei troppi inverni passati in un box di cemento, ha sviluppato l'artrosi alle zampe, e ora soffre per il freddo e l'umidità. Tanti anni di reclusione sono in grado di sfiancare anche l'animo più forte; Zeus ormai ha 15 anni e non gli resta molto da vivere, è davvero urgente che trovi una famiglia. Vi prego, dateci una mano a condividere il suo appello. Si trova nel canile di Velletri (RM).

Read more...

FUFI, bassotto puro che entra in canile all'età di 10 anni

>> domenica 1 marzo 2015

TORINO
Purtroppo oggi (ndA. 26 febbraio) Fufi viene ricoverato in canile in quanto i suoi proprietari anziani non potranno più tornare a casa. Il piccolo ha circa 10 anni; lo abbiamo fatto visitare dal veterinario ed è in salute. È molto buono e tranquillo, e ha bisogno di una compagnia umana. Lo so che non è più giovane, ma speriamo che trovi adozione al più presto. Fufi è un cagnolino un po' pauroso, ma appena ti conosce la sua paura scompare. Dove abitava prima con gli altri due cani era sempre in un angolo perché veniva morsicato da quello più grande, che non lo lasciava nemmeno mangiare.
Questa è una adozione del cuore, cerchiamo di aiutare Fufi che all'età di 10 anni entra in canile. Chi fosse interessato a salvarlo contatti il seguente numero (tutti i giorni, dalle 11 alle 20): 328.1622812. Grazie.

Read more...

Blogger templates made by AllBlogTools.com

Back to TOP