[ADOTTATA] ARANCINA non deve morire al freddo in quel canile dimenticato

>> martedì 21 ottobre 2014

FROSINONE
Adottata!
Arancina ha oltre 11 anni, e dal 2003 vive in un box di circa 5 metri per 5, in cui vivono in tre cani; vi è entrata giovane, aveva solo un anno, e da lì non è mai uscita. Da allora non fa una passeggiata, non posa le sue zampe sull’erba, non vede un prato. Arancina, al suo ingresso, era una magnifica golden bianca, era un altro cane. Adesso è diventata solo l’ombra di sé stessa. Ora è anziana, con il pelo un po’ arruffato perché nessuno in questi anni lo ha mai lavato né spazzolato. È più magra, perché da troppo tempo non mangia pappe buone e soffre il gelo e l’umido degli inverni in un box senza coperte. Ha le unghie lunghissime che sicuramente le renderebbero difficile camminare, se potesse camminare, perché in canile nessuno gliele ha mai tagliate. I volontari lì non vanno, vi si recano solo una volta al mese per scattare le foto, nella speranza di salvare quei cani. E allora vanno da Arancina, entrano nel suo box e semplicemente la accarezzano. Lei è felice di quelle poche carezze, si lascia coccolare, è affettuosa, tranquilla. Ha un carattere pacato e tranquillo, va d’accordo con tutti gli altri cani, ed è affettuosissima. Per questo pensiamo che Arancina fosse di qualcuno e sia stata abbandonata. E poi, in questo canile dimenticato, dove nessuno va, la sua bellezza e il suo carattere splendido non le sono serviti a nulla. Adesso Arancina ha un atteggiamento triste, rassegnato, come se non si aspettasse più niente. Sente che è anziana, sente che la vita l’ha dimenticata. Vi supplichiamo: diamo una possibilità di vita ad Arancina, non lasciamo che muoia qui, al freddo, senza avere più rivisto l’erba. Oltre dieci anni trascorsi in un box, senza mai uscire, non sono sufficienti? Lei è ancora bella, ci sorride quando vede che la fotografiamo, è dolce. Facciamo che queste foto possano essere la sua salvezza. Il suo passaporto per il paradiso. Che per lei è solo una casa calda, una cuccia morbida, buone pappe, e i profumi, e la possibilità di camminare ancora sull’erba. E l’amore di una persona che le dica: «Arancina, la tua sofferenza è finita, vieni via con noi.»
È un incrocio setter - golden retriever di taglia medio-piccola. La porteremo dappertutto con una staffetta. Per informazioni: www.acl-onlus.it.

2 commenti:

Anonimo 2 dicembre 2014 11:31  

E' stata adottata. Sul sito dell'ACL c'è la sua foto finalmente a casa. Buona vita piccola, te la meriti.

Antebar 2 dicembre 2014 15:24  

Sono troppo felice, grazie!

Blogger templates made by AllBlogTools.com

Back to TOP