[NON C'È PIÙ] KYOTO, dolce pastorina inosservata da anni

>> mercoledì 1 dicembre 2010

MILANO
Kyoto non c'è più.
Kyoto è una bellissima pastorina che ha trascorso in canile gran parte della sua esistenza. Sinceramente non riusciamo davvero a capire come sia stato possibile! Lei è simpaticissima, molto affettuosa, vitale nonostante l'età, va d'accordo con gli altri cani e meriterebbe davvero di trascorrere gli inverni che verranno in una casetta al caldo, e non più in canile. Kyoto è il classico cane che nessuno nota, un anonimo incrocio pastore come ce ne sono tanti nei canili italiani, non è particolarmente bella, né di una razza "di moda", non è un caso pietoso che commuove, niente attira l'attenzione su di lei... e così resta prigioniera incolpevole, anche se meriterebbe molto di più. Aiutate Kyoto, consentitele di vivere il tempo che le sarà concesso in una vera casa.
Kyoto si trova nel canile ''Il Girasole'' di Peschiera Borromeo (MI), in via Grandi 17, aperto per le adozioni dal lunedì al sabato (tranne il martedì e il mercoledi) dalle 13,30 alle 17,30 con l'orario invernale e dalle 14,30 alle 18,30; la domenica il canile può essere visitato su appuntamento (ma è preferibile fissare un appuntamento anche negli altri giorni della settimana per evitare lunghe attese). Tutti i cani presenti nella struttura sono adottabili anche fuori provincia o fuori regione a patto che l´adottante sia disposto a recarsi personalmente in canile a farsi conoscere e a conoscere il cane; verrà richiesta la firma del modulo di adozione e la disponibilità a controlli post-affido. Per info e adozione: www.canilegirasole.it.

3 commenti:

Anonimo 1 dicembre 2010 17:15  

Quanti cani abbandonati per la stupidita' degli esseri umani. Con tutto quello che fanno i volontari, non c'e' remissione. Io ne ho adottato uno, anzianotto e dolcissimo, ma che difficoltà' dover 'scegliere'! Ne prendi uno e ti sembra di far torto a tutti gli altri. Vorrei ringraziare i volontari perché' ci mettono l'anima, il cuore e le tasche! E sono loro in prima linea a vedere i casi più' disperati e a sentirsi spesso impotenti. Io spero che questo Natale non ci siano troppe adozioni. Si, perché' tanti adottano perché' a Natale si può' fare di più', si sentono più' buoni e i bambini si annoiano. E a Febbraio hanno già' restituito il 'pacco regalo' al mittente. Invece spero che arrivino tanti soldi alle associazioni, per far fronte alle emergenze e al freddo e che le adozioni arrivino da persone che lo fanno con coscienza, anche se qualche mese più' tardi. Magari a gennaio, quando arrivano le bollette e si e' senza soldi, o a febbraio, quando si va a fare la settimana bianca e in teoria il cane diventa scomodo. Scusate lo sfogo, ieri mi hanno buttato in cortile un cucciolo e mi chiedo, ma che gente c'e' in giro?

Anonimo 2 dicembre 2010 09:31  

Cara Barbara,non ti chiedo come stai xchè so perfettamente il tuo stato d'animo.Inutile anche dirti che ti porto sempre nel cuore xchè lo sai già.Volevo solo mandarti un abbraccio forte forte da farti sentire tutto il mio affetto.Chiara

Antebar 19 aprile 2011 16:06  

Riporto quanto scritto dai volontari sul sito del canile per la povera, dolce Kyoto:

"Ciao Kyoto, nemmeno tu hai potuto assaporare la gioia dell'avere una casa e te ne sei andata dopo anni di canile senza che nessuno abbia potuto vedere quanto eri affettuosa e vitale.

Nonostante l'età amavi correre, ci dispiace non essere riuscite a regalarti un bel giardino o un parco dove correre a perdifiato ma solo un canile.
Addio Kyoto."


Quanta tristezza.

Blogger templates made by AllBlogTools.com

Back to TOP