FIORDO vive terrorizzato nell'inferno di Rieti. Ora è in pensione, ma cerca ancora casa!

>> martedì 10 agosto 2010

TERNI (ex RIETI)
14 febbraio 2011: Fiordo è stato trasferito in una pensione in provincia di Terni (ma cerca ancora casa!). Come lui, anche gli cani sono stati messi in salvo grazie al lavoro dei volontari! Il canile di Rieti da oggi sarà solo un brutto, bruttissimo ricordo :)

24 gennaio 2011: Il comune proprietario di Fiordo si è impegnato a trasferire il cane in una struttura adeguata, quindi possiamo tirare un sospiro di sollievo!

Gennaio 2011: Il canile di Rieti chiuderà il 31 gennaio, dopodiché non verrà più garantito il benessere dei cani... non è dato sapere che ne sarà di loro, se verranno aperte le gabbie, se verrà interrotta la distribuzione di cibo e acqua, se il personale li lascerà rinchiusi nei box abbandonati al loro destino... si sa solo che i cani rimasti stanno correndo un grave pericolo e che è urgente trovare loro un'altra sistemazione. Ad oggi molti cani sono stati prenotati per stallo o adozione, alcuni sono stati portati in salvo presso altre strutture, ma ancora troppi rimangono a Rieti e il tempo stringe... Vi prego di leggere QUI cosa sta accadendo e di aiutare quei disperati a salvarsi, anche col semplice passaparola.
Fiordo è uno dei cani ancora a richio.


Fiordo, maschio di taglia medio/grande, è in canile da almeno 8 anni. È un'anima persa... insicuro, terrorizzato, stressato. Rifiuta qualunque tipo di contatto. Può avverarsi per lui il miracolo e ricominciare a vivere fuori da quella gabbia?
Fiordo si trova nel canile privato di Colle Arpea meglio noto come canile di Rieti, dove manca uno spazio per lo sgambamento e i cani sono sempre rinchiusi. Per informazioni e adozione: Betty 339.1847914 (dopo le 19,00) - info@ulmino.it - www.ulminopericanidirieti.splinder.com

3 commenti:

Anonimo 14 gennaio 2011 18:22  

Fiordo sembra un cane bellissimo, e cosi' bisognoso di aiuto. Ma chi sara' in grado di occuparsi di un cane che rifiuta il contatto, probabilmente non va al guinzaglio ed e' terrorizzato? Non ci sono dei rifugi che sono in grado di offrire il loro aiuto nel tentare di riabilitarlo psicologicamente? Io so di un certo rifugio Elia a Gallarate (fa parte dei canili APAR) che si occupa di casi difficili. Mi chiedo se sarebbero disponibili ad accogliere dei cani di altri comuni.

Antebar 14 gennaio 2011 18:49  

Grazie infinite per il suggerimento, proverò a segnalare il caso di Fiordo tramite la loro pagina Facebook. Con un'emergenza come questa, vale la pena tentare ogni possibile soluzione.

Ancora grazie, di tutto cuore!

The Compassionate Hedonist 19 gennaio 2011 13:45  

sono sicura con qualche amore Fiordo sarà un bel cane.

Anche guardate la lista di Casi Difficile.

Blogger templates made by AllBlogTools.com

Back to TOP