[NON C'È PIÙ] RINGO, quasi sordo e ipovedente, piange in canile...

>> giovedì 30 giugno 2011

PRATO
Ringo si è spento l'8 ottobre.
6 ottobre 2012: Ringo è stato ricoverato per una nuova dilatazione di stomaco, certo legata al tumore. Ha superato la crisi, ma è davvero DAVVERO urgente trovargli una casa al più presto.

12 agosto 2012: A Ringo è stato diagnosticato un tumore al fegato... appare ancora un cane in forma, ma è più che mai urgente regalargli presto una nuova casa!

23 gennaio 2012: La vista del povero Ringo peggiora sempre più... rischia di perderla del tutto, e lui soffre già tantissimo il canile... vi prego, aiutiamolo.

Nonostante i nostri cagnolotti siano amati e coccolati c'è sempre qualcuno che purtroppo non riesce ad adattarsi alla vita di canile... ed io dico: "Volete dargli torto?" Oggi vi presentiamo il mitico Ringo.
Riconoscerete Ringo dal suo pianto lancinante appena varcherete il canile. A Ringo è morto il papà umano, evidentemente l'unico che nella famglia lo amava poiché gli altri non hanno avuto problemi a lasciarlo in canile. Del resto che cosa se ne facevano di un canone di 9 anni quasi sordo e con la vista che gli si sta abbassando? Ecco perché Ringo piange: pensava che tutti al mondo lo amassero come il suo vecchio papà e invece no. Anche stavolta abbiamo dovuto spiegare che a quest'età è piu facile rimanerci fino all'ultimo giorno in canile invece di andarsene... Lui però ci crede ancora ed è per questo che abbiamo pensato di presentarvelo. ERA GIUSTO PER RISPETTO DI RINGO. Se qualcuno lo vuole conoscere e rendere felice per un altro po' non esiti a contattarci e a venirlo a conoscere: Ringo non aspetta altro!!!
Ringo si trova nel canile di Prato.

24 commenti:

Anonimo 1 luglio 2011 18:38  

stamani Fred aveva già passeggiato, così mi hanno dato Ringo, voleva uscire per camminare, saltava in gabbia, a passeggio è stato veramente bravo, non tirava e andava benissimo al passo. dicono che con i maschi sia un po' aggressivo, a me non sembrava, abbiamo passeggiato per più di 20 minuti e poi, buono buono, è tornato in gabbia. Alla prossima, piccolo.

Antebar 1 luglio 2011 23:04  

Ma che caro anche Ringo! E che gran fortuna hanno — pur nella situazione poco felice in cui si trovano — ad avere volontari come te... grazie di cuore!!!

Barbara

Anonimo 7 luglio 2011 22:26  

Ringo mi ha subito salutato fin dalla gabbia, si strusciava sulla rete e al foro della maniglia metteva fuori il muso e una zampina per le carezze, a passeggio, quando incontrava le persone che lo portano a passeggio da tanto tempo gli saltava in braccio. E' bravo, Ringo, dovrebbe essere in una casa, invece è in canile.

Anonimo 11 settembre 2011 13:00  

ho visto Ringo di ritorno dalla passeggiata, forse mi ha riconosciuto e mi si è avvinghiato a una gamba.
Purtroppo la vista sta peggiorando, ho visto una volontaria dargli delle gocce, avrebbe tanto bisogno di una casa

Antebar 11 settembre 2011 13:14  

E dire che il suo caso sta avendo una buona visibilità in rete, anche e soprattutto su Facebook: le premesse ci sono tutte, non resta che sperare che la persona giusta legga di lui e voglia portarlo via con sé.

Grazie a tutti voi volontari per quello che fate per lui, avete un cuore immenso.

Anonimo 2 ottobre 2011 20:09  

per la prima volta ho sentito il pianto di Ringo: dalle gabbie veniva un forte lamento seguito da un grido, non l'avevo mai sentito prima, mi sono affacciato ed era lui, poverino.
Più tardi, quando la volontaria lo ha riportato dopo la passeggiata, una signora gli passava un sacchettino con piccoli pezzi di carne, lui, da terra, in un millisecondo ha fatto un balzo e ha acchiappato il sacchetto, segno che ci vede ancora discretamente.
La volontaria glielo ha strappato dalla bocca, altrimenti avrebbe mangiato la plastica

Antebar 3 ottobre 2011 15:23  

E io che speravo non piangesse più, che in qualche maniera avesse trovato un suo equilibrio in canile... è terribile che debba vivere una sofferenza del genere. Spero e prego che qualcuno lo scelga al più presto.

Anonimo 9 gennaio 2012 18:32  

dopo tanto tempo ho riportato fuori Ringo, mi dicono sempre di tenerlo lontano dai maschi, ma lui è tranquillissimo, li ignora, a passeggio è tutto naso, non ci si accorge nemmeno di portarlo. Nel box è solo, non ha nemmeno una compagna, ma non s'incattivisce per questo.

Anonimo 16 gennaio 2012 20:34  

ieri ho scoperto che Ringo, oltre alle gocce per gli occhi, prende anche delle pasticchine per una lievissima leishmania che non gli dà alcun problema. Infatti non me ne ero minimamente accorto, poi ci vedrà anche poco ma quel balzo che ha fatto per chiappare il pezzetto di wurstel intravisto per neanche un secondo dimostra che è sempre arzillo.

Anonimo 22 gennaio 2012 13:18  

piano piano scopro sempre qualcosa di nuovo a proposito di Ringo. Prima di portarlo fuori, l'ho visto nella gabbia, gli ho guardato la testa come in controluce, dentro era abbastanza buio, ho visto l'occhio sinistro completamente bianco, l'altro era normale, ho pensato a un gioco di luce, e in un certo senso lo era, però, anche se guardandolo normalmente non si nota, Ringo è completamente cieco dall'occhio sinistro, in pratica gli ho visto la cataratta come ai raggi x.
Ci sono rimasto malissimo, Ringo rischia veramente di rimanere cieco, perchè anche all'altro occhio la vista si sta abbassando.
Al ritorno non voleva rientrare, si è accucciato fuori e lì voleva stare, fino al pezzettino di wurstel con la pasticca dentro, solo allora si è mosso

Antebar 23 gennaio 2012 22:06  

Grazie dell'aggiornamento, anche se non sono buone notizie. Aggiorno subito il suo appello per evidenziare l'urgenza del suo caso.

Speriamo bene

Barbara

Anonimo 2 aprile 2012 20:56  

ieri ho visto Ringo al rientro dalla passeggiata, lo abbiamo dovuto prendere in tre per portarlo in gabbia perchè non si alzava da terra, non voleva rientrare, poi però, una volta sollevato, non ha fatto storie.
La settimana scorsa, invece, con me aveva fatto una lunga passeggiata, e al momento di rientrare si è messo a sorridere, non smetteva più: non l'avevo mai visto così, anche una ragazza che lo ha portato qualche volta non lo riconosceva, è stato buonissimo e allegro come non mai, non so perchè ma è stata una sensazione bellissima. Peccato che subito dopo ci sia sempre la gabbia

Anonimo 15 aprile 2012 21:46  

"Quando hai riportato questi due prendi Ringo, se no ci distrugge il canile."
Deve aver tirato davvero delle botte molto forti alla gabbia, ma quando l'ho preso era ed è rimasto calmissimo. Stamani mi è sembrato un po' triste, sarà stato il tempo uggioso a metà fra nuvole e pioggia, ma neanche a metà è voluto tornare indietro, salvo poi spiaccicarsi a terra una volta passato il cancello. Allora il pezzetto di wurstel lo ipnotizza, e buono buono se ne torna in gabbia.

Anonimo 14 maggio 2012 08:01  

era un mesetto che non portavo fuori Ringo, ieri si strusciava sulla rete e mi leccava la mano per essere portato fuori. Ha fatto una capriola sull'erba, con me non l'aveva mai fatta, lo trovo in forma, anche se sempre triste, in gabbia piange spesso

Anonimo 10 giugno 2012 20:22  

dopo qualche settimana ho portato fuori Ringo, abbiamo fatto una bella passeggiata, lui è sempre buonissimo, punta la testa verso i cani che vede ma non gli va addosso. Tornato in canile si è sdraiato per terra, voleva le carezze sulla pancia e un pezzo di wurstel per tornare in gabbia

Anonimo 5 agosto 2012 16:05  

oggi, portando fuori la dolcissima Lacy, ho incrociato Ringo, i due si sono annusati a lungo e non si lasciavano più, lui si è sdraiato in terra rifiutando di proseguire la passeggiata, l'ha seguita e si facevano una corte spietata a vicenda, tanto che per riportarla dentro l'ho dovuta quasi trascinare. Si pensava che la cucciola fosse in calore, invece abbiamo scoperto che è sterilizzata e che i due sono innamorati, pur non convivendo. Così il vecchio Ringo è innamorato, e, cosa ancor più importante, è ricambiato: speriamo che questo lo aiuti a sopportare di stare rinchiuso in canile, e speriamo vengano adottati in coppia

Antebar 5 agosto 2012 23:53  

Oh, almeno Ringo ha trovato un motivo di gioia in canile... spero con tutto il cuore che sia lui che Lacy abbiano fortuna e possano trovare presto una famiglia, magari proprio la stessa!

Anonimo 12 agosto 2012 11:15  

il povero Ringo ha un tumore al fegato, dopo l'occhio cieco e la sordità parziale ci mancava pure questo. Eppure guardandolo a passeggio è un cane in forma, non ci si immaginerebbero tutti questi problemi, e invece, poverino, è piano di acciacchi molto seri.

Antebar 13 agosto 2012 04:01  

Dio mio, è terribile... lo inserisco subito fra le urgenze e aggiorno il post, anche in assenza di comunicazioni ufficiali.

Grazie di cuore a nome di Ringo.

Anonimo 2 settembre 2012 18:26  

dalla settimana scorsa Ringo passeggia con meno energia, intendiamoci, cammina sempre tranquillo, scatta sempre per il pezzetto di wurstel, ma prima a volte voleva correre e camminava con foga, ora è più calmo e tranquillo, io ci vedo un piccolo effetto della malattia. Mi hanno detto che ieri, sabato, è stato male...le cose purtroppo non si mettono bene

Anonimo 7 ottobre 2012 12:16  

sulla pagina fb del canile si legge che Ringo è stato male, molto male, si è ripreso ma queste crisi sono sempre più frequenti. Io sono ancora in Indonesia, mi dispiace tantissimo per lui, sembra che non vivrà ancora a lungo, spero di rivederlo quando torno e di portarlo subito a fare una passeggiata

Antebar 7 ottobre 2012 18:39  

Ho aggiornato immediatamente, grazie di avermelo fatto sapere... spero e prego che avvenga presto un miracolo.

Dio, quanto ci spero.

Anonimo 10 ottobre 2012 18:15  

sono tornato ieri, oggi leggo che Ringo non ce l'ha fatta...non l'ho potuto vedere neanche un'ultima volta, maledizione, è spirato lunedì.
Mi piaceva, Ringo, stava male in gabbia, piangeva spesso e di ritorno dalla passeggiata si appiattiva a terra perchè non voleva tornare in gabbia...cieco da un occhio, ma prontissimo ad agguantare il pezzetto di wurstel con la medicina che gli veniva dato, poi ci si è messo anche il tumore, non operabile, e pur essendo sempre in forma non gli ha concesso molto...un cane come lui, abbandonato non più giovanissimo, si sarebbe meritato una casa, almeno per quel poco che gli rimaneva da vivere, e invece dopo Sam è toccato a lui...non mi riesce di dire altro, sono troppo triste...ciao Ringo, ovunque tu sia, salutami Sam...

Antebar 11 ottobre 2012 03:03  

E io non ho parole. Di fronte a cose del genere, il cuore può solo piangere in silenzio.

Addio, Ringo.

Blogger templates made by AllBlogTools.com

Back to TOP