[ADOTTATO] FRED, adozione urgente: da quando è morta la sua Veronica, non si riprende più

>> giovedì 2 giugno 2011

PRATO
Finalmente adottato!
Lo so che ci sono tanti cani bisognosi in attesa di una famiglia, ma vi prego: leggete e diamo una speranza anche a Fred, cagnolone nato in canile che ha recentemente perso la sua compagna di vita. Fred e Veronica erano dei cucciolotti quando son arrivati in canile nel lontano 1999. Non hanno mai avuto una casa, una persona vicina (a parte le volontarie), non hanno mai visto cosa succede fuori dal box. Hanno avuto solo la compagnia l'uno dell'altra in tutti questi anni, nelle loro lunghe e lente giornate. Poi, come se non bastasse l'età, ecco un tumore fulminante e Veronica vola sul ponte dell'arcobaleno, con Fred che la veglia finché non gliela portano via per sempre.
Da quel momento Fred non si è più ripreso, non fa altro che cercarla, ululare e piangere... Fred è sempre stato dolce, di temperamento mite... è uno strazio vederlo così. Ora piu che mai Fred merita una famiglia! Non può morire in canile come è accaduto a Veronica! Vi prego, aiutateci a dargli una ultima possibilità!
Fred si trova nel canile di Prato. Per informazioni: www.rdvideo.com/il_rifugio

76 commenti:

Anonimo 5 giugno 2011 21:26  

stamattina ho portato a passeggio Fred e il suo amico del cuore, Bobo, senza di lui non si muove. Oltre a camminare voleva anche le carezzine sulla testa, il ciccio rideva, si sedeva, veniva col corpo verso di me per farsi accarezzare. Ogni tanto cercava anche di montare Bobo, arzillo, il ciccio. Fred l'avevo visto tristissimo quando la sua compagna Veronica era malata, poi, quando è morta, è stato a casa di una volontaria perchè stava malissimo e non voleva mangiare. Sembra abbia bisogno di stare in compagnia, è anziano ma molto dolce, quando vuole cerca il contatto e si scioglie, da vero cucciolone

Antebar 6 giugno 2011 00:27  

Oddio, grazie di tutto cuore per le notizie: sono davvero tanto tanto sollevata nel sapere che Fred sta reagendo... deve essere proprio un cagnone speciale, sei fortunata ad avere la sua amicizia :)

Grazie ancora e tienici aggiornati, se puoi!

Barbara


PS: Tante carezze a Fred e al suo amicone Bobo!

Anonimo 12 giugno 2011 13:32  

le carezze gliele ho fatte anche stamattina, ormai la domenica mattina se sono libero vado a portare a spasso un po' di cani a Prato, anche oggi Bobo e Fred insieme. Tutti e due si meriterebbero una famiglia, cavolo, sono vecchi, Bobo cammina anche un po' male, ma sono tanto buoni.

Alessio

Antebar 12 giugno 2011 17:58  

Grazie, Alessio! Se mi fai avere una descrizione di Bobo posso pubblicare un appello anche per lui: sulla pagina FB del canile non l'ho trovato, ma sul sito web del rifugio c'è questa foto

http://www.rdvideo.com/il_rifugio/cani/amico_pippa.jpg

si tratta proprio di Bobo? In ogni caso grazie infinite per i commenti, a presto!

Barbara

Anonimo 12 giugno 2011 22:17  

sì, Bobo è proprio quello, non essendo del canile non ne so quasi nulla, se non che è vecchio, cammina lentamente con le zampe quasi diritte, a volte ha il respiro un po' affannoso, non sembra affettuoso come Fred ma mi saluta quando mi vede e oggi era smanioso di uscire a passeggiare. mi dispiace, è tutto quello che posso dire. ciao

Antebar 14 giugno 2011 16:57  

Nessun problema, posso chiedere alla volontaria che mi ha segnalato Fred e altri due vecchietti di Prato (Flop e Ringo, che pubblicherò a breve). In qualche modo spero di poterlo ospitare sul blog :)

Un saluto e ancora grazie

Barbara

Anonimo 19 giugno 2011 12:41  

sono andato ieri a trovare Fred, era solo perchè Bobo ha avuto un colpo di calore ed è in clinica, voleva tante carezzine sulla testa e quasi mi abbracciava, mi ha commosso.
A un certo punto ha cominciato a puntare deciso un cassonetto, io l'ho un po' tirato ma poi l'ho seguito: dietro c'era una cesta con 3 gattini neri appena nati abbandonati, che appena ci hanno visto si sono nascosti sotto il cassonetto.
Ho riportato Fred in gabbia, sono tornato lì e insieme a dei ragazzi che portavano dei cani li abbiamo recuperati.
Grandissimo Fred: non ci fosse stato lui forse ora ci sarebbero tre gattini di meno.

Antebar 19 giugno 2011 16:44  

Che gran cane è Fred! Episodi come questo testimoniano davvero quanto meriti una casa... Provvedo subito a far girare nuovamente il suo appello su Facebook sperando che qualcuno lo noti o che, comunque, altri volontari mi aiutino a dargli maggiore visibilità. La merita proprio.

Grazie ancora per avermi scritto; se puoi, ti prego, fammi sapere se Bobo si rimette in sesto!


A presto

Barbara

Anonimo 27 giugno 2011 20:19  

Fred è sempre il solito coccolone, mi ha buttato per terra perchè voleva ancora più carezzine, Bobo è tornato in canile, sta bene ma sabato non lo hanno fatto uscire perchè era ancora troppo presto.
ciao

Antebar 27 giugno 2011 22:41  

È un sollievo sapere che Bobo si è ripreso, ti ringrazio tantissimo!

Coccolali anche per me il prossimo weekend ;) A presto!

Barbara

Anonimo 28 giugno 2011 18:50  

mi sono dimenticato di dire che ogni tanto Fred strascica le zampe posteriori, soprattutto la destra, per uno o due secondi, sarà la vecchiaia e soprattutto il freddo invernale in canile. Le volontarie dicono di non farlo camminare per più di 10 minuti, io arrivo anche a 20, il vecchietto ce la fa, ma è sempre ansioso di tornare in gabbia.

Antebar 29 giugno 2011 15:52  

Prego che per lui possa avverarsi il miracolo di un cuscino morbido e una casa calda... caro, carissimo Fred...

Anonimo 7 luglio 2011 22:38  

quando è un po' stanco Fred rallenta, mi guarda, apre la bocca e vuole le carezze sulla testa, quando mi chino e gliele faccio lui mi mette la testa in pancia o sul ginocchio, da vero cucciolone

Anonimo 4 settembre 2011 19:48  

ho trovato Fred in forma stamattina, è leggermente dimagrito ma sta benissimo, un po' più snello, bravo e coccolone come sempre.
Il suo amico Bobo, invece, è in clinica, di certo il caldo non favorisce i suoi problemi respiratori.
Speriamo si riprenda presto.

Antebar 5 settembre 2011 17:34  

Ciao Alessio, scusa per la pubblicazione tardiva ma è stato un weekend di lunghe trasferte! Mi fa piacere che Fred se la stia cavando bene; speriamo che possa andare sempre meglio e che riesca anche a trovare una bella adozione. Mi rattrista, invece, sapere Bobo ancora sofferente per il caldo; tempo fa ho chiesto maggiori informazioni su di lui alla volontaria che mi aveva segnalato Fred, ma purtroppo non ho ricevuto risposta... spero di riuscire a rimediare in altra maniera, Bobo merita assolutamente un po' di visibilità :)

Anonimo 5 settembre 2011 18:45  

hai per caso scritto a quest'indirizzo?
serenasabia@katamail.com

per il canile di Prato mettono sempre solo questo riferimento

Antebar 5 settembre 2011 19:09  

Esatto, proprio quello! Ho scritto l'8 luglio scorso, ma forse dovrei riprovare.

Anonimo 11 settembre 2011 12:53  

stamani Fred si fermava spesso, mi guardava e si accucciava: voleva le carezzine sulla testa, mi si strusciava addosso e quando m'inginocchiavo m'infilava la testa in pancia o fra le ginocchia, voleva essere tanto coccolato. Vederlo lì in canile mi distrugge.
Bobo è tornato, sta meglio ed è di nuovo in gabbia

Antebar 11 settembre 2011 13:06  

Non so come si possa resistere a uno sguardo come quello di Fred... è semplicemente straordinario, impossibile non restarne colpiti. Bobo, dal canto suo, ha un aspetto simpaticissimo; sono proprio contenta che stia meglio, spero che non abbia altri problemi per il resto della stagione. Intanto, mi hanno contattato dal canile di Prato per chiedere la pubblicazione di Pongo, dicendomi che a breve mi faranno avere la lista di tutti gli altri ospiti anziani per creare i loro appelli. Inutile dire che Bobo sarà uno dei primi :)

Anonimo 2 ottobre 2011 20:01  

mi è sempre più difficile portare fuori Fred: dopo una carezza sulla testa lui si ferma, sorride, si accuccia e vuole altre carezze, vuole che mi inginocchi, così mi si struscia addosso e mi mette la testa fra le gambe o in mezzo alla pancia.
E mi viene un groppo in gola e allo stomaco....

Antebar 13 ottobre 2011 21:34  

Ho appena saputo che Bobo non c'è più. Non ho parole per dire quanto mi dispiace... avrei tanto voluto ospitarlo sul blog, ci tenevo davvero, ma non ho mai ricevuto i suoi dati dal canile. Resta solo una grande amarezza. Grandissima.

Addio, Bobo. Da lassù aiuta il tuo amico Fred, il povero Ringo e tutti gli altri che sperano in un futuro migliore.

Anonimo 30 ottobre 2011 20:21  

sono mancato per due settimane, stamattina ho chiesto di Bobo e purtroppo ho saputo la brutta notizia...ha mangiato, non si sa come, dei pezzetti di plastica, è stato operato ma non ce l'ha fatta...ci sono rimasto malissimo, Bobo era un cane vecchio, buffo e simpatico, più largo che lungo, con quelle zampine corte che lo trascinavano a fatica, visti i suoi problemi di respirazione, ultimamente non lo mandavano a passeggiare perchè non ce la faceva.
L'ho portato fuori solo un paio di volte, ma lui sorrideva sempre, anche dalla gabbia, ti guardava con quell'aria scanzonata, pensare che non c'è più mi fa male.
Povero Bobo, non meritava di finire così, per colpa di qualche pezzetto di plastica, l'inverno sarebbe stato duro ma lui ce l'avrebbe fatta, ne sono sicuro.
Forse sta ridendo ancora, ovunque sia, e mi piace ricordarlo così, allegro, buffo e tanto buono, come l'ho conosciuto.

Antebar 30 ottobre 2011 23:04  

E io che pensavo fosse stata una morte naturale... che ingiustizia, povero Bobo. Deve essere stato davvero un cane tanto amato: la pagina facebook del canile è piena di ricordi affettuosissimi dei volontari, e sono uno più bello e sentito dell'altro.

Ciao di nuovo, Bobo caro. Resterai in tanti cuori.

Barbara

Anonimo 7 novembre 2011 22:27  

ieri mi hanno dato contemporaneamente Fred e Pongo, un vecchietto nero con il pelo ispido, zampine bianche e il musetto un po' imbiancato, buono anche lui.
Fred vuole sempre mostrare la sua dominanza, e cercava ripetutamente di montarlo, al che, Pongo si è messo ad abbaiargli contro mostrandogli i denti. Avevo paura che si azzannassero, ma Fred si è seduto, mi ha guardato e ha cominciato a mugolare, quasi a piangere.
Una volta in gabbia, Fred si è messo a un metro di distanza da Pongo e ha simulato di montarlo a distanza per 5 secondi, si accontenta così, mi fa ridere un mondo, ancora così arzillo. Pongo ha come preso il posto di Bobo, la sua compagna è stata adottata, ora sono in 5 in uno spazio largo, con 2 femmine e un altro maschio

Antebar 7 novembre 2011 23:45  

Pongo sarà il prossimo vecchietto di Prato a essere pubblicato sul blog, spero già questa settimana: dalle foto sembra adorabile!

Anonimo 11 dicembre 2011 19:26  

stamani Fred era particolarmente contento, forse per il suo nuovo amico di passeggiata, un cane di taglia media biancorosso pezzato, senza coda, di cui non so il nome, molto simpatico e bravo, e forse anche perchè l'ho portato io.
Ha un rigonfiamento sulla zampa posteriore sinistra, ma cammina bene come sempre ed è il solito coccolone

Antebar 11 dicembre 2011 21:09  

Che tesorone, Fred! Fagli tante coccole anche da parte mia la prossima volta che vai a trovarlo :-)

Barbara

Anonimo 18 dicembre 2011 20:14  

stamani Fred non aveva tanta voglia di camminare, mi guardava, rideva, si accuciava, aspettava che mi inginocchiassi per venirmi incontro in cerca di carezzine o abbracci.
Nel frattempo sono stati adottati due vecchietti che ho portato qualche volta, Cico, meticcio nero con sfumature bianche, e Furio, segugino tremante di 16 anni.
Si godranno il Natale in famiglia.

Antebar 18 dicembre 2011 22:43  

Sono contentissima per Cico e Furio, grazie della notizia :) Dà tanta speranza anche per gli altri vecchiettini, primo fra tutti Fred.

Che il nuovo anno porti fortuna ai cercafamiglia di Prato, io glielo auguro con tutto il cuore

Barbara

Anonimo 26 dicembre 2011 20:08  

ieri Fred non aveva voglia di camminare, sbraitava per uscire ma quando l'ho portato fuori dopo 5 minuti e la solita dose di coccole è voluto rientrare, si è messo proprio a correre verso il cancello.
Forse aveva fame, oppure voleva passare il Natale con i suoi amici, chissà....

Antebar 26 dicembre 2011 20:27  

Ma quanto siete SPECIALI voi volontari che trascorrete il Natale in canile? Siete fantastici, un esempio per tutti: GRAZIE!

Barbara

Anonimo 9 gennaio 2012 18:20  

mi è sempre più difficile far camminare Fred, ora mi conosce e vuole le coccole, dopo pochi passi si ferma, mi guarda, si siede, vuole che m'inginocchi per tuffarsi fra le mie ginocchia e in pancia.
Ieri passavano due macchine e lui se ne stava fermo nel mezzo di strada, ho dovuto spostarlo io di peso.
Sono riuscito a farlo muovere e ho cercato di non guardarlo negli occhi e di tirarlo un po' se lo sentivo fermarsi, in questo modo ha cominciato ad annusare e a camminare, l'ho fatto anche un po' correre, abbiamo fatto un bel giro e lui era stanco ma penso contento.
Il gonfio sulla zampa posteriore sinistra è ingrossato, dovrebbero controllarlo nei prossimi giorni.

Anonimo 16 gennaio 2012 20:39  

a Fred è stato prelevato del liquido dal gonfio sulla zampa posteriore sinistra, fra una settimana i risultati delle analisi, speriamo nulla di grave

Antebar 16 gennaio 2012 22:19  

Speriamo davvero, povero Fred! Se riesci poi a farmi sapere qualcosa te ne sarò davvero grata :)

Intanto incrocio le dita per lui!

Barbara

Anonimo 22 gennaio 2012 13:03  

oggi non ho portato Fred, ma Pongo, che cammina un po' strascicando le zampe posteriori, al ritorno un volontario e la responsabile portavano Fred, Gino e Paolina, tutti e 4 compagni di stanza, così abbiamo fatto il ritorno insieme, Fred mi ha salutato, il gonfio sulla zampa dietro è una cisti non tumorale, va tenuta sotto controllo, se si espande va asportata (e anche oggi l'ho vista un po' più grande), diciamo entro un mese, cosa non semplice per l'anestesia di un cane anziano.
A un certo punto la responsabile mi ha detto: "Che aspetti a prendere Fred?" Già...avrei dovuto dirgli che dovrei prima divorziare, non sarebbe lontano dalla verità, ma con un cane e 4 gatti mia moglie ha posto il veto, purtroppo.
Al canile una ragazza che era lì per la prima volta diceva di aver visto un cane simpaticissimo e tanto buono, gli ho chiesto chi fosse, mi ha indicato Fred...

Antebar 23 gennaio 2012 22:04  

No, che peccato! Ma tua moglie ha mai conosciuto Fred?

Anonimo 24 gennaio 2012 18:43  

certo che l'ha visto, l'abbiamo visto la prima volta che siamo capitati in canile, era l'unico cane triste per la salute della compagna, poi morta, e ci aveva subito colpito. Ma quanto ad adottarlo non se ne parla, d'altra parte in neanche tre anni siamo passati da zero a 5 animali, e la maggior parte del tempo deve occuparsene lei, la capisco.
Se la settimana prossima rivedo quella ragazza faccio un po' di pressione per vedere se adotterebbe davvero Fred: sono geloso, ma per il ciccio si fa.

Anonimo 5 febbraio 2012 13:27  

la famiglia si allarga: oltre a Fred, Pongo, Gino il bretoncino, che piangeva tantissimo una volta fatto la passeggiata, le fifone Lea e Paolina, ecco Birba, tutta bianca e molto abbaina in gabbia, muta, tranquilla e buonissima in passeggiata.
Su Fred nulla di nuovo, se non questa cisti che, di pochissimo, vedo aumentare di dimensione ogni settimana

Anonimo 23 aprile 2012 20:15  

Fred è stato operato, gli hanno asportato quella cisti alla zampa posteriore sinistra, la ferita è di almeno 10 cm, faranno analizzare bene il liquido. Ora ha il collare elisabettiano, è proprio buffo ma sempre bello e coccolone. Ieri con 'sto coso non riusciva ad annusare dove voleva, grattava l'asfalto e infilava la testa nell'erba, ma non aveva tanta voglia di camminare.
Tornato in canile, il suo gruppo voleva le coccole, da me e dalla "fidanzata" umana di Gino: lo stesso Gino, Fred, Pongo, Lucilla, Paolina, a cui si è aggiunto Bingo, volevano essere accarezzati e sono stati lì per 10 minuti in attesa delle carezze, che non gli abbiamo fatto mancare.

Anonimo 30 aprile 2012 20:29  

come si fa a portare fuori Fred quando lui ti guarda, ride, si accuccia (tirando fuori spesso il pisello), vuole che ti accucci a breve distanza, e ti si appiccica strusciando il muso sulla gamba o tuffandosi in pancia in cerca di carezze?
no, non si può, aveva cominciato già dentro il canile, ha continuato fuori, ne ha approfittato perchè gli è stato tolto il collare e allora ha potuto lasciarsi andare come piace a lui. Però non ha camminato quasi per nulla, ma in fondo forse non gliene importava neanche...Fred il cucciolone, Fred il coccolone, non sembra ma ha 13 anni...

Anonimo 6 maggio 2012 11:54  

c'è una richiesta di adozione per Fred! A quanto ho capito una coppia lo ha richiesto....speriamo bene.
Forse oggi è l'ultima volta che l'ho visto e accarezzato...sono un po' triste, ma non importa, il cucciolone deve trovare casa

Antebar 6 maggio 2012 22:03  

O mio Dio, lo volesse il Cielo!!! Io terrò tutto incrociato, ma intanto grazie per questa bellissimissimissima speranza!

Anonimo 14 maggio 2012 07:57  

ancora in canile...come non detto, a quanto pare la persona che me lo aveva detto aveva un po' esagerato, non se ne parla più e non lo faccio neanch'io

Anonimo 4 giugno 2012 19:27  

certo che Fred è proprio un bel soggetto. Ieri l'ho portato fuori con Gino, il breton, e ha cercato subito di montarlo. Gino se l'è un po' presa, ma ha continuato a camminare, poi si è seduto, Fred gli è andato dietro di 20-30 cm e ha mimato l'accoppiamento. sembrava una comica, è successo di nuovo altre due volte, Gino si siede e Fred lo monta a distanza...c'era da ridere per ore.
Al ritorno, con Gino molto arrabbiato, Fred ha ripetutamente cercato di montarlo per davvero.
Le settimane scorse usciva con Paolina, una canina che va fuori solo se c'è Fred e fa tutto quello che fa lui, ma ieri era in clinica, problemi di cuore, poverina.
Fred ha una particolare predilezione per i maschi in passeggiata, perchè dentro la gabbia non fa niente, mentre con le femmine sembra un vero gentiluomo.

Anonimo 10 giugno 2012 20:19  

è morta Paolina...i custodi l'hanno trovata morta stamani, l'ho vista anch'io, giaceva sul fianco sinistro, sembrava dormisse.
Aveva 14 anni, una lupetta di taglia media, camminava male, lentamente, per le zampe posteriori, e a quanto pare anche il cuore non era messo bene, una settimana in clinica non sono servite.
Era timida, Paolina, quando la accarezzavo si ritirava, ma tanto carina, da sola non camminava più di 10 metri, con Fred invece faceva tutta piano piano tutta la passeggiata, andava lui, andava lei, si fermava lui, si fermava lei. Li ho portati insieme le penultime tre domeniche, e ora non c'è più...che tristezza.

Fred in passeggiata ha cercato di montare più volte, e non solo a distanza, una cagnetta ... finalmente, mi era venuto qualche dubbio sui suoi gusti

Anonimo 10 giugno 2012 20:32  

leggo ora che Paolina aveva anche un tumore al fegato...non ne sapevo nulla, eppure l'ho portata fuori diverse volte, specie ultimamente, l'avessi saputo avrei passato più tempo con lei....

Antebar 11 giugno 2012 23:01  

Mi spiace tanto tanto per la povera Paolina, anche se non la conoscevo. E mi dispiace per il vuoto che lascia in canile, nel cuore di Fred, dei suoi compagni e di voi volontari.

Un abbraccione

Barbara

Anonimo 16 luglio 2012 12:53  

nonostante sia caldo, i vecchietti sono contentissimi di uscire, specialmente Fred e Gino, ma anche Birba. Ieri Fred e Gino li ho portati insieme, si fermano e si accucciano per avere le carezze, Fred mi voleva dare una leccata al collo e per l'esuberanza quasi mi mordeva.

Anonimo 21 luglio 2012 19:29  

nel cortiletto i vecchietti erano entusiasti e coccoloni, Gino che mi ha dato la zampa per tutta la mezz'ora che sono stato con loro, Fred che è anche salito sulla panchina per farsi abbracciare e leccarmi meglio, e questa canina, Lacy, che mi si strusciava addosso come solo Fred sa fare.
questi cucciolotti anziani sono meravigliosi, non hanno perso la fiducia e l'entusiasmo, ti guardano con una dolcezza che ti passa da parte a parte, sono fortunato a portarli fuori

Anonimo 5 agosto 2012 15:58  

Gino, il breton compagno di stanza e di passeggiata di Fred, è stato adottato dalla sua fidanzata umana! Dopo mesi di fidanzamento finalmente il matrimonio è andato in porto. Gino è simpaticissimo, come Fred, ti sorride sempre e se non lo accarezzi ti tocca con la zampina per essere considerato, ora sarà felicissimo.
In poche settimane la casa di Fred è passata da 6 a 3 inquilini: Paolina non c'è più, Birba è stata spostata, Gino è stato adottato, sono rimasti Fred, Pongo, che per il momento non esce più, e Lea, paurosissima, che non esce mai.
Oggi Fred è partito a razzo per poi fermarsi subito, sedersi e aspettare che lo prendessi in braccio, dopo neanche 5 minuti è voluto rientrare, il caldo si fa sentire anche per lui, ma è sempre un supercoccolone

Antebar 5 agosto 2012 23:50  

Gino? Ma che bella notizia! Ora, però, toccherebbe davvero a Fred... un tesoro come lui non può restare per sempre in canile!

Anonimo 2 settembre 2012 18:39  

Fred, per camminare un po' ha bisogno di uscire con un altro cane: le settimane scorse era solo con me, faceva al massimo 20-30 metri, si accucciava e voleva le carezze, oggi, con Bingo, ha camminato un po' di più. Ma Bingo è ormai ridotto veramente pelle e ossa, il tumore lo sta spegnendo piano piano, ed è voluto rientrare presto. Fred è in "casa" con Pongo e un nuovo segugio malato, con due cisti tumorali grosse sopra l'orecchio destro e qualcuna sotto la pancia. Per ora è sano, sempre coccolone e simpaticissimo. Meno male che Bruno, un vecchietto che ho portato spesso, è stato adottato.

Anonimo 9 settembre 2012 18:20  

come farò un mese intero senza vedere Fred e gli altri cuccioloni, ora che andrò all'estero? ho salutato Fred stamattina, prima di andare via, mi si è buttato addosso, ci siamo abbracciati...ciao cucciolone, a presto

Antebar 9 settembre 2012 21:07  

Posso capirti: fra una settimana rivedrò il mio vecchiettino che ho dovuto affidare ad altri – per motivi molto seri – per ben due mesi... spero di ritrovare il suo musetto sorridente e auguro lo stesso a te con gli angeli di Prato :)

Buon viaggio e a presto

Barbara

Anonimo 14 ottobre 2012 14:12  

stamani sono tornato in canile, Fred mi ha riconosciuto e mi ha fatto tante feste, in passeggiata è stato tranquillo, sembra un po' ingrassato. Sarebbe però tornato fuori volentieri, l'ho visto più volte piazzarsi seduto davanti alla porta della gabbia aspettando che qualcuno lo prendesse o lo accarezzasse, e stava così per interi minuti, mi ha fatto una tristezza infinita. Alla fine, prima di andare via, sono rientrato per coccolarlo ancora un po', e dopo lui si è rimesso seduto ad aspettare...

Anonimo 29 ottobre 2012 19:56  

a Fred è stato tagliato il pelo della coda, vicino all'attaccatura, perchè aveva le pulci. Il cucciolone, senza la compagnia di un altro cane, quando viene fuori con me non vuole proprio camminare, si siede e aspetta che lo accarezzi. Ieri è rientrata subito nella sua stanzetta, faceva troppo freddo, e quando l'ho salutato prima di andarmene all'inizio mi ha ignorato leccandosi la coda, poi mi è venuto vicino e non mi mollava più.

Anonimo 18 novembre 2012 21:03  

Fred è proprio ingrassato, la parte superiore del tronco, da metà in su, è più larga di prima, comunque è ancora un cane in forma e sempre un supercoccolone. Quando ho preso altri cani lui mi seguiva da dentro il cortiletto sia all'andata che al ritorno, si piazzava davanti all'entrata e rimaneva lì, aspettava me, e quando sono entrato per toglierli il pelo in eccesso mi ha quasi mordicchiato la bocca, in uno slancio di affetto. Fred ha 14 anni, comincia a fare freddo, quando vado via e lo lascio lì mi sento sempre triste.

Anonimo 26 novembre 2012 19:16  

è passata solo una settimana, ma Fred è diventato un botolo, un vero ciccione! non è il pelo che si è allungato, è lui che si è allargato, molto più della settimana scorsa...ma che ha fatto? non è mai stato così ciccione, così non l'ho mai visto, mi fa ridere ma non so mica se va bene, gli altri cani sono sempre uguali, lui è molto più tondo di prima, e non è certo per le leccornie che mangia...

Antebar 27 novembre 2012 02:26  

Questa cosa mi preoccupa, devo dire... è strano che un cane si ingrossi tanto in canile in così poco tempo. Spero non sia nulla di grave, ma un po' di ansia è inevitabile...

Anonimo 10 dicembre 2012 20:40  

ora che lo porto fuori da solo, finalmente Fred riesce a passeggiare, invece di piantarsi e aspettare le coccole. Birba, che era stata anche nel suo box, reduce dall'alluvione in Lunigiana, è stata adottata. Ormai non si contano più le volte che mi dicono di prenderlo, e io devo rispondere, ed è vero, che a casa ho fatto delle litigate pazzesche, ma non c'è niente da fare. Quando vado a trovarlo, come ho fatto sia sabato che domenica, mi viene da pensare che potrei non trovarlo più, che da un momento all'altro anche lui, come Sam e Ringo, ci potrebbe lasciare, perchè in fondo è un vecchietto come loro, magari un po' più sano, ma gli anni ci sono e il freddo aumenta. Se non succede un miracolo, Fred morirà in canile, e io mi sento già un verme perchè non avrò potuto portarlo a casa neanche per un giorno, e me ne pentirò per sempre. Le cose, purtroppo, stanno così, devo mettermi l'animo in pace e godermi quei momenti in cui lo vedo, e lui che mi guarda adorante gettandomisi in braccio, magari grugnendo un po', come sabato.

Anonimo 16 dicembre 2012 19:52  

stamani, arrivato in canile con la schiena a pezzi e una gamba sinistra che quasi m'impediva di camminare, ho appreso che ieri pomeriggio il torrente accanto al canile aveva cominciato a straripare, e così, memori dell'alluvione del 2009 in cui sono morti tanti cani, la Protezione civile ha dato l'allarme, con 80 cani trasferiti un po' in un canile vicino, un po' a casa dei volontari, un po' in un gattile. E proprio qui c'erano i vecchietti. Fred è stato contentissimo di uscire e vedere il paesaggio ante guerra, prati, strada e casolari sparsi, che c'è lì, rideva e camminava felice, è voluto uscire una seconda volta, non gli bastava mai, mi sa che non aveva mai visto da tantissimi anni qualcosa di diverso dal solito. Poi, visto che l'emergenza per ora sembra finita, ho riportato lui, Pongo, Bingo e Lea in canile

Anonimo 23 dicembre 2012 18:22  

stamattina, pur camminando a fatica e dovendo usare una mazza, anch'io vecchietto come Fred, verrebbe da dire, sono andato a trovarlo solo per salutarlo. Era dentro, in "camera", sdraiato a dormire insieme ai suoi compagni Pongo, Lea e Giulio, mi ha riconosciuto e mi è venuto incontro, ha voluto tante coccole, ma strusciandomi il muso sulla mano ho visto che guardava avanti, nel vuoto, come rassegnato. Non l'avevo mai visto così triste, tranne il primo giorno che lo vidi, quando guardava nel vuoto perchè la sua compagna stava morendo. Oggi ho rivisto quello sguardo, quegli occhi, e mi veniva da piangere. Tanti auguri, Fred, a te, a tutti i vecchietti e a tutti i cani ancora in canile, sperando che Babbo Natale o la Befana vi facciano un grandissimo regalo, una casa e una famiglia

Anonimo 28 gennaio 2013 11:11  

Fred ha traslocato nel box accanto, di vecchietti storici sono rimasti lui e Bingo, ora sono insieme e vanno d'accordo. Sabato mi ha salutato di sfuggita, c'era di fronte Lea, ex compagna, in calore, e Fred è letteralmente impazzito, tirava come non ha mai fatto ed è voluto tornare subito dentro, mi ha anche fatto male visto che ancora non sono a posto e portare cani a spasso mi sa che non lo posso fare.

Anonimo 4 febbraio 2013 08:39  

ieri mattina ho portato anche la mia canina, siamo usciti con Fred e lui non ha smesso un secondo di annusarla, nonostante i 15 anni è sempre vispo e arzillo, anche se si vede bene che sta invecchiando, la pelle sotto il mento si è allungata e subito sopra il naso ora ha quella striscia nera segno dell'età avanzata.

Anonimo 5 febbraio 2013 19:38  

appena una settimana fa avevo scritto che di vecchietti storici erano rimasti Fred e Bingo....leggo proprio ora che Bingo se n'è andato....era vecchio, malato, scheletrico, ma era vissuto più a lungo di tanti altri, la domenica lo portavo quasi sempre fuori io, da solo, con Fred o con Lucilla, poi adottata....e ora non c'è più....c'è rimasto solo Fred

Antebar 5 febbraio 2013 23:59  

Mi dispiace tantissimo per Bingo. Tantissimo. Ora più che mai Fred dovrebbe uscire dal canile... prego di ricevere questa notizia un giorno, e che sia presto.

Anonimo 7 febbraio 2013 12:38  

il gioco della vita e della morte: per un anziano che se ne va, un altro trova casa. Pippa, cagnolona incrocio lupoide bellissima, è stata adottata da due ragazzi napoletani che conosco, un annetto fa adottarono un altro vecchietto. La Pippa si faceva portare fuori solo dalle donne, poi, piano piano, ha preso fiducia e anche a me piaceva portarla fuori.
Ora finalmente ha trovato casa.

Anonimo 11 febbraio 2013 08:57  

sabato pomeriggio Fred era a dormire, l'ho trovato molto triste e mi hanno confermato che negli ultimi giorni è un po' spento, la mattina pensavano si sentisse male. Quando mi ha visto si è ringalluzzito, è voluto uscire e abbiamo fatto la passeggiata più lunga di sempre, era più allegro ma si vede che ultimamente è proprio invecchiato. Come per un presentimento sono tornato ieri mattina, era sempre dentro a dormire, siamo usciti ma ha voluto camminare poco, voleva soprattutto essere coccolato. Mi hanno detto che in generale è piuttosto abbacchiato, si rallegra solo quando vede me, chissà se è vero. E stamattina nevica...

Anonimo 20 marzo 2013 09:13  

venerdì sono stato da Fred, ormai vado in canile solo per lui, abbiamo fatto una lunga passeggiata insieme alla mia canina, si vede che è un po' abbacchiato, gli ci vuole un po' di tempo per sciogliersi e rilassarsi, però dopo è contento di passeggiare. Al momento del rientro però torna triste, avrà capito che anch'io lo sto prendendo in giro, perchè vado sì quando ho tempo, ma poi lo lascio sempre lì, solo.
Lunedì il canile è stato evacuato parzialmente per l'ingrossamento del torrente, lui sarà in stallo da una famiglia, penso, o al canile di Sesto Fiorentino. Purtroppo in questi giorni non sto bene per niente, spero di vederlo sabato, sarebbe prevista, pioggia permettendo, la festa di primavera del canile.

Anonimo 31 marzo 2013 14:07  

ieri se n'è andata Lea, una dei compagni di Fred, aveva 15 anni, non era malata, è morta nel sonno, così, silenziosa come era sempre stata, ultimamente aveva trovato il suo innamorato, Giulio, con cui condivideva sempre la cuccetta. Era tanto timida e paurosa, non sono mai riuscito neanche a sfiorarla, mi vedeva entrare, mi abbaiava contro e se ne andava. Solo a dicembre, evacuata in gattile per la possibile alluvione, l'avevo vista uscire, stupito, con una volontaria, tranquillissima, era entrata nella mia macchina, davanti, e l'avevo riportata in canile insieme a Pongo e Fred, di dietro, e Bingo, in bauliera. Lei e Bingo, da invisibili, ci hanno lasciato, Pongo è stato adottato, Fred è sempre lì, è un po' triste ma anche oggi mi ha fatto le feste, soprattutto prima di rientrare nel box. Piano piano i vecchietti ci stanno lasciando, dispiace dirlo ma è così. Auguri a tutti i vecchietti, ne hanno bisogno

Antebar 31 marzo 2013 19:30  

Ne hanno davvero bisogno. Ma ancora più degli auguri, hanno bisogno di persone come te che sappiano portarli nel cuore. E tu ci sei, per fortuna.

Grazie.

Anonimo 3 aprile 2013 19:35  

leggo che Giulio, l'innamorato di Lea, era tristissimo per la sua scomparsa, ma è stato subito adottato

Anonimo 10 aprile 2013 20:41  

Fred è stato adottato....eppure, ora che l'ho letto, sono tristissimo, perchè forse non lo vedrò più, perchè eravamo fatti l'uno per l'altro, perchè è un cucciolone straordinario e non ci scambieremo più carezze...
ma poi mi passa e domani sarò contento di saperlo finalmente in una famiglia, al sicuro e coccolato come non mai

Antebar 10 aprile 2013 21:26  

Oddio, è la notizia più bella e inaspettata che potessi ricevere stasera! Grazie infinite!
Ho appena visto una sua foto su Facebook... non mi pare vero di saperlo finalmente accudito e al sicuro!

Sono veramente felice per lui <3

Anonimo 25 giugno 2013 10:50  

ieri sono capitato per caso alla sfilata dei cani adottati dal canile, ho visto una coda che conoscevo...era lui, il grande Fred! Mi ha riconosciuto, mi ha messo la testa sul braccio, tutti lo salutavano, e poi lui doveva annusare tutte le cagnette che gli stavano intorno. Mi sono veramente commosso, mi dispiaceva non rivederlo più, ora è contentissimo, come ringiovanito, sorride sempre con la lingua di fuori, la giovane padrona lo porta sempre con sè e lo coccola tanto, è anche andato in Francia con lei.
Questo straordinario cucciolone ora ha la felicità che si merita, forse un giorno lo rivedrò ancora, chissà, di sicuro me lo porto dentro...

Antebar 25 giugno 2013 22:11  

Persino in Francia? Ma è incredibile! Per Fred è cominciata davvero una nuova, bellissima vita!

Spero proprio che potrai rivederlo ancora, felice quanto e più di ieri!


Barbara


PS: Grazie del messaggio, mi ci voleva proprio un'iniezione di positività oggi! :-)

Blogger templates made by AllBlogTools.com

Back to TOP