[NON C'È PIÙ] BIONDO, lunghissimi anni di nulla

>> sabato 9 febbraio 2013

MILANO 
Biondo si è spento l'8 giugno 2015.  
Maggio 2014: È passato oltre un anno e per Biondo non è cambiato nulla, a parte il fatto che il tempo continua a trascorrere, che il suo meraviglioso manto sta sbiancando e che non ha ancora trovato una famiglia. Sottoposto a una biopsia alla zampa dove si pensava al peggio… Biondo ci ha stupiti ancora una volta. Nonostante l’età, i suoi esami del sangue sono perfetti e quella che si pensava fosse una brutta malattia si è rivelata una banale ciste. Abbiamo anche scoperto che non è poi un cane così difficile da gestire, forse inizia ad avere fiducia nell’essere umano, forse l’avanzare dell’età lo ha tranquillizzato... forse tante cose… Oggi Biondo ha circa 11 anni, tutti passati in canile. Il nostro sogno è quello di donargli il calore di una famiglia almeno per gli ultimi anni della sua triste vita. Vogliamo fare il miracolo? 

Biondo ha vissuto per anni all’interno di un canile lager, dove non ha MAI potuto godere di una passeggiata tra l’erba, MAI assaporare il gusto della rugiada, MAI annusare il profumo dei fiori freschi. Anni vissuti dentro un box di cemento freddo e sporco, con un bancale rotto dove sedersi di tanto in tanto, da dividere con altri cani, una ciotola da difendere spesso con cani più forti di lui. E lui, giovane e indifeso, ha perso fiducia nelle persone; terrorizzato ogni volta che qualcuno gli si avvicinava, con la coda in mezzo alle zampe, accucciato quasi infilato sotto al bancale che doveva dividere con altri cani… per anni ha atteso invano una mano amica che lo conducesse in una casa accogliente, calda, dove poter godere del suo lettino, della sua copertina, della sua ciotolina…
Questa mano amica è arrivata, un giorno, e gli ha assicurato un posto in una pensione dove però ormai Biondo si trova da almeno cinque lunghissimi anni. Che sommati agli altri cinque di detenzione fanno un totale di dieci: 3650 giorni dietro le sbarre! Tutti i compagni che hanno condiviso con Biondo sono stati adottati, uno dopo l’altro… è mai possibile che anche Biondo non riesca a trovare qualcuno che possa regalargli gli ultimi anni della sua vita in una casa? So che non è facile per un cane anziano, e soprattutto non è facile per Biondo perché la sua paura non l’ha mai abbandonato, ma con tanta pazienza io sono certa che Biondo possa riuscire a recuperare la piena fiducia nelle persone. Al momento si trova presso una pensione in provincia di Milano e qui ha fatto enormi progressi: ora va al guinzaglio e ti riempie le mani di baci… Un miracolo!! Chissà che non possa avverarsi questo sogno… Non lasciamo che i suoi giorni finiscano all’interno di un box, pur bello e grande che sia, aiutatemi ad aiutarlo! Grazie. C'è anche un suo Album su facebook!



Biondo… tu sei sempre lì, rinchiuso tra quattro mura di un box ormai da 8 lunghissimi anni e le ore, i giorni, i mesi passano inesorabili, senza una carezza, senza un abbraccio. Il nulla… ma perché? Perché hai paura dell’essere umano… Ogni suo gesto, ogni suo movimento potrebbe essere un pericolo per te. Che cosa hai dovuto vivere e subire nel canile lager da dove provenivi? Lo possiamo solo immaginare… Per questo nessuno ti ha mai guardato, nessuno ti ha mai considerato, nessuno ti ha mai scelto… Ma ora che non sei più giovane, che le forze ti stanno lasciando e i dolori agli arti aumentano, ha senso continuare a vivere in un freddo e umido rifugio? Io dico che ha senso vivere, ma è necessario che tu trovi una famiglia, delle persone responsabili che sappiano comprenderti, amarti e curarti per gli ultimi periodi della tua vita. Persone speciali esistono e io non voglio perdere la speranza. Vi prego, aiutatemi a divulgare il suo appello. Ve lo chiedo con il cuore in mano.
Biondo è un simil ladrador nato nel giugno 2003 (età presunta), di taglia grande, castrato e vaccinato.

1 commenti:

Antebar 1 maggio 2017 16:18  

Non hai avuto una vera casa né una vera famiglia, ma hai potuto assaporare qualcosa di bello nei tuoi ultimi anni. Ringrazio dal profondo del cuore tutti coloro che lo hanno reso possibile.

Ciao, gigante. Una carezza per te.

Blogger templates made by AllBlogTools.com

Back to TOP