[ADOTTATO] LEROY, una vita in un angolo

>> martedì 19 maggio 2009

CENTRO E NORD ITALIA
Adottato!

Ho pensato a cosa scrivere per raccontare per descrivere Leroy - meticcio del canile di Giuliano di Roma - ma poi ho pensato che tante parole non sarebbero servite per rappresentare la sua stanchezza, la sua disillusione, la sua bontà...bastava guardare i suoi occhi. Gli occhi di Leroy, come quelli di tanti altri cani che condividono la sua stessa situazione, parlano da soli...parlano di prigionia senza aver commesso alcuna colpa, dell'angoscia di trascorrere ore, giorni, minuti, anni dentro una gabbia...con la speranza di libertà sempre più flebile...con la fatica di dover dividere il box con altri cani, con la paura dei cani più forti e dominanti di lui. Leroy è un cane buono...lui sta nel suo angolo di box e cerca di non dar fastidio...quasi quasi non vuole più esser notato o più semplicemente non gli interessa più..non ci crede più. Da un anno passo davanti al suo box e lo vedo sempre nello stesso angolo...come fosse un tacito patto con gli altri cani...ad ognuno il suo spazio vitale: gli altri però sono più forti e lo dominano. Leroy è un cane come tanti altri, taglia grande adulto, una vita in canile...mi domando e forse si sarà domandato anche lui sconsolato: "perchè scegliere proprio me con tanti cuccioli adorabili che affollano i rifugi o i canili..." Leroy la risposta non la conosce ma io si...scegliere Leroy significa saper leggere nei suoi occhi, saper cogliere la sofferenza e spazzarla via o almeno provarci...significa far ritornare la speranza, e la speranza è vita, quella che oggi a Leroy non sembra più interessare. Lo portiamo ovunque nel centro nord previo incontro con volontario di zona e firma moduli affido.

1 commenti:

Barbara 11 giugno 2009 21:15  

Leroy ha trovato casa! :-)))

Blogger templates made by AllBlogTools.com

Back to TOP