[NON C'È PIÙ] IRIS, dolce piccola vecchietta abbandonata

>> martedì 26 aprile 2011

BERGAMO
Iris non c'è più...
Iris è una piccola vecchietta dolcissima, tutta bianca con il dorso e la testina focata, sembra indossi un cappuccetto. E’ arrivata in canile impaurita e tremante, e per questo pensiamo sia stata abbandonata; una vecchietta così piccola ha bisogno di una casa, di calore, sicuramente non si allontana dalla sua famiglia da sola, in mezzo a strade sconosciute, al freddo. E poi lo vediamo dai suoi occhi, dalla tristezza dei suoi occhi. Se guardate il suo sguardo vedrete una cagnolina rassegnata, come se Iris avesse perso tutto, e niente potesse più consolarla. Ha perso la sua casa, l’amore, o almeno quello che il suo piccolo cuore puro credeva tale. Abbiamo visto che Iris è buonissima, va d’accordo sia con i cani che con i gatti, è una cagnolina piccola ma saggia, e con le persone è un piccolo angelo, anche se lei in realtà è grande solo come una loro ala. Cerca conferme, rassicurazioni, ama essere accarezzata, come tutti i piccoli. Cerchiamo per lei una famiglia che l’accolga; adesso nei suoi occhi abita solo la tristezza, ma poi, quando capirà che ha ancora una famiglia, che non è stata rifiutata da tutti, i suoi occhi si accenderanno di quella speranza che solo l’amore può dare. Noi ci chiediamo come si può abbandonare un piccolo tesoro così, ma sappiamo che questo dolore che lei adesso vive può essere sciolto dal sorriso, dall’amore di un altro essere umano, dalla felicità di sentirsi scelta, lei che sembra non aspettarsi più nulla. Iris non è più giovane, ma potrà vivere ancora molti anni, è piccola, bella, delicata come un fiore, molto dolce. Che gli anni che le restano da vivere possano trascorrere in una casa che sia ancora sua, vicino ad un divano, mentre guarderà ancora felice la sua famiglia. Venite per lei.

1 commenti:

Antebar 15 dicembre 2011 21:31  

Piccola Iris, non ce la faccio a commentare. Mi sento in colpa perché avrei voluto chiamare per te, e poi ho invece provato ad adottare vecchietti che mi sembravano ancora più bisognosi.

Non immaginavo che il tuo tempo sarebbe stato così poco. Perdonami. Sono una sciocca.

Sono una maledetta, dannatissima sciocca.

Blogger templates made by AllBlogTools.com

Back to TOP