[NON C'È PIÙ] MAZINGA, rott deluso, è volato sul Ponte

>> mercoledì 12 agosto 2009

MILANO
Mazinga non c'è più. Resta solo il dolore.
Giugno 2010: È passato ormai un anno da quando Mazinga è stato abbandonato al canile dopo un anno di vita in comune. Non capiremo mai come si possa avere il coraggio di voltare le spalle e lasciare per sempre un amico fedele con cui si è divisa la vita.
Mazinga, dolce rott, era stato adottato un anno fa; ha trascorso questo periodo amato e anche troppo coccolato, ma all'improvviso il suo affetto e la sua ansia da separazione sono diventati insopportabili. Mazinga è stato riportato al canile senza il minimo dubbio né rimorso. È un cagnolone buonissimo che non meritava una simile vile disillusione. Mazinga ha circa 9-10 anni e soffre di un leggero soffio cardiaco. Cerchiamo per lui una persona gentile e affidabile che gli faccia dimenticare la cattiveria subita e lo tenga con sé per sempre.
Mazinga è adottabile anche a distanza. Venite a prenderlo presso il rifugio della Lega Nazionale per la Difesa del Cane di Segrate (MI), in via Redecesio 5/a.

4 commenti:

Antebar 7 febbraio 2011 13:05  

Con tanta tristezza riporto le parole che mi ha appena scritto Chiara: "Dolce Barbara, mentre ti scrivo sto piangendo.. Mazinga è volato sul ponte arcobaleno. Sabato l'ho accarezzato e non sembrava stare male, ma soffriva di cuore ed era dimagrito molto.. sono troppo triste, sto malissimo.. quanto bene e quanta dolcezza per questo gigante buono che ti si infilava tra le gambe per farsi coccolare.. So che capisci cosa provo!! Ogni dolce angelo è come se fosse "mio"! Corri mio dolcissimo Mazinga, sarai finalmente libero dalle sbarre del box, libero di correre e di ricevere amore e coccole. Rimarrai sempre nel mio cuore."

Corri, Mazinga. Una carezza a te e un abbraccio ai volontari che tanto ti hanno amato.

Anonimo 7 febbraio 2011 15:20  

Care ragazze! Ogni qualvolta un tesoro ci lascia, soprattutto se anziano, veramente il cuore si strappa... al dolore per l'abbandono che subiscono queste care creature, si unisce l'immenso vuoto che lasciano, quando se ne vanno. Sembra una sconfitta! Dinnanzi all'irresponsabilità umana, alla leggerezza con la quale si compiono gesti così vigliacchi, all'impotenza di non essere riusciti a dar loro il calore di una casa. No, non è MAI una sconfitta. Per chi se ne va e per gli altri che ancora verranno. Le sconfitte lasciano solchi profondissimi e una resa che taglia le gambe. Ma come mi avete insegnato voi, care Barbara e Chiara, non c'è tempo per arrendersi, c'è sempre tanto lavoro da fare, ancora tanti esseri indifesi da salvare. E allora si va avanti,perchè queste creature sono state una consolazione per chi le ha amate e bisogna rendere loro ciò che hanno dato a noi in fedeltà e abnegazione. L'amore non va mai sprecato! E Mazinga, come tanti altri, è felice ora, perchè è stato molto amato. Un pensiero per chi ci lascia e un bacio a questi angeli di nome Barbara, Chiara e moltissimi ancora, che regalano amore a piene mani ai nostri tesori pelosi.

Antebar 7 febbraio 2011 16:58  

Laura, se solo più gente avesse un cuore come il tuo non leggeremmo più di creature illuse e abbandonate... eppure hai ragione quando dici che non è mai una sconfitta: i perdenti sono coloro che il male lo compiono o che vi assistono con indifferenza, non tutti noi che a quello stesso male cerchiamo - chi più, chi meno - di porre rimedio e quell'odiosa indifferenza di abbatterla.

Grazie di cuore.

Anonimo 7 febbraio 2011 19:26  

Cara Laura, Grazie di cuore per le tue parole.Per Mazinga, ho sofferto davvero tanto,lo consocevo da quasi un anno e i suoi occhi buonissimi mi riempivano l'anima.Mi specchiavo in lui,e amavo quel suo cercare il contatto fisico con te, x strapparti qualche carezza era meraviglioso e disarmante.Un gigante buono, buonissimo che avrebbe meritato tanto tanto amore.Non mi arrenderò perchè se un povero vecchietto vola sul ponte un altro magari viene "salvato" e gli viene donata una casa con tanto amore. Sapete sia tu che Barbara quale vecchietto AMO su tutti e con quanta smania voglio portarlo con me, spero tanto che questo mio sogno bellissimo possa diventare presto in realtà.Un abbraccio forte a tutte e due.p.s Al dolore di oggi si unisce la gioia dell'adozione di Bella! Chiara

Blogger templates made by AllBlogTools.com

Back to TOP