RAOUL, 10 anni vuoti: facciamogli conoscere qualcosa di bello, non è troppo tardi per lui!

>> venerdì 11 marzo 2016

NAPOLI
10 anni fatti di nulla... Nonno Raoul... Mi viene da piangere a chiamarlo così, e mi si è ristretto il cuore quando ho visto queste foto: non lo vedevo da qualche anno e me lo ritrovo così invecchiato, così rassegnato, così triste... Non ha mai avuto nulla dalla vita; sottratto a maltrattamenti, arrivò in canile quando aveva un solo anno di vita, poco più che un cucciolo, un giovanotto vigoroso, con una muscolatura impeccabile e lo sguardo fiero... Ora, invece, guardo i suoi occhi e vedo il rimpianto di una vita non vissuta e la paura di non poter mai conoscere il mondo oltre le sbarre. Raoul vive in quel piccolo box, tutto solo, 24 ore al giorno, perché con gli altri cani è dominante; con le persone, invece, è sempre stato tanto buono, poggiava la testa sulle nostre gambe per farsi accarezzare prima di sgambettare un po' in giardino, ma, mentre in passato era più indipendente, negli ultimi tempi chiede sempre più spesso le coccole dei volontari, come per assaporare le poche cose belle concesse anche a chi non ha nulla... Non so cos'altro dire: le foto, scattate in sequenza, rappresentano perfettamente la sua intera vita negli ultimi nove anni... steso contro il muretto del box, alza la testa per controllare da dove provenga quel rumore, uno sguardo a destra, uno a sinistra... e poi di nuovo la testa bassa, perché non c'è altro da fare... Le sue uniche gioie sono le visite dei volontari, pochi minuti al giorno, qualche coccola fugace, perché di cani con cui condividerle ce ne sono fin troppi. 24 ore al giorno, 365 giorni l'anno per 9 lunghissimi anni... vi rendete conto? Più di tremila giorni, quasi ottantamila ore di reclusione... e come potrebbe non essere triste? Povero amore, condannato a sopravvivere in una vita vuota, forse per il suo aspetto da molosso o per il suo colore, quel nero lucido ed elegante che a molti, però, non piace... o forse per la sua esigenza di essere figlio unico. Non so quale sia il motivo, so soltanto che nove anni di invisibilità sono davvero troppi...
Nonno Raoul ha perso il suo vigore, gli resta soltanto la tenerezza e il desiderio di conoscere qualcosa di diverso, qualcosa di bello, per la prima volta nella sua vita. Aiutateci a mostrargli che non è mai troppo tardi per essere felice, aiutateci a mostrargli che esiste qualcun altro al mondo in grado di guardarlo con amore, come facciamo noi... Aiutateci a fargli capire che, anche se nessuno l'ha mai voluto, in lui non c'è assolutamente nulla di sbagliato. Aiutateci a non vederlo morire in quel box, in cui si sta spegnendo giorno dopo giorno.

Si trova a Napoli, ma è adottabile anche al centro e nord Italia con controllo pre-affido e firma del modulo di adozione. Per informazioni: Adele 328.8269224 - anna88n@hotmail.it - ipelosidiadele.blogspot.it. C'è anche un suo Album su facebook!

0 commenti:

Blogger templates made by AllBlogTools.com

Back to TOP